BAMBINI A SCUOLA DI TORRONE DAI FRATELLI NURZIA


L’AQUILA – Lezione di torrone artigianale dai Fratelli Nurzia, oggi all’Aquila per i piccoli alunni della scuola dell’infanzia del Torrione.

Un vero e proprio laboratorio per apprendere i segreti della produzione del tipico dolce aquilano che rientra in uno degli appuntamenti promossi nelle scuole da Cittadinanzattiva.

Per i bambini di 3, 4 e 5 anni, si sono così spalancate le porte della fabbrica di Campo di Pile, dove in questo periodo fervono i preparativi per gli ordini natalizi.

“È bellissimo tramandare una tradizione del 1835 ai bambini della nostra città”, hanno detto Giuliana e Natalia Nurzia. “Oggi i bimbi, con le loro manine, conosceranno qualcosa di antico da tramandare a loro volta”.

I piccoli del Circolo didattico Silvestro dell’Aquila, diretto da Agata Nonnati, si sono mossi tra pentoloni che ospitano le misture di miele e albume, di nocciola e caramello che si trasformeranno poi in torrone.

Dall’impasto al confezionamento. Curiosi, vispi ma soprattutto pieni di domande, hanno “scoperto il luogo dove si preparano le mille dolcezze aquilane”. Un luogo “dal meraviglioso profumo di cioccolato”.

“È stata per grandi e piccini un’esperienza unica – hanno detto con emozione le insegnati – gli alunni hanno prima ascoltato e guardato entusiasti il ciclo di produzione del torrone aquilano e, poi, ‘pasticciando’ con cioccolato e miele hanno provato a farne uno. È questo il modo migliore per sentirsi parte della nostra città e della nostra cultura”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021