BOCCIA: RISTORO IN TEMPI BREVI PER LE ATTIVITÀ SOSPESE


ROMA – Con il nuovo Dpcm vengono sospese le “attività non strettamente necessarie” che, però, “devono essere tassativamente ristorate e in tempi brevi”.

Lo ha spiegato, secondo quanto apprende l’Ansa, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia nel corso dell’incontro con gli enti locali per illustrare il nuovo Dpcm dando la “garanzia di ristoro per tutte quelle attività che dovranno limitare per alcune giorni o settimane le proprie attività”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.