DAL PRIMO MAGGIO “IL PARCO IN FIORE” ALLA SCOPERTA DELL’ADONIS VERNALIS


BARISCIANO – Si aprirà il 1 maggio, con la storica passeggiata alla scoperta dell’Adonis vernalis, il caleidoscopico cartellone di eventi “Il Parco in Fiore”, iniziativa del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga alla sua terza edizione, che trasformerà il Centro ricerche Floristiche dell’Appennino, polo d’eccellenza per le ricerche sulla flora, in uno spazio d’incontro, socializzazione ed attrazione culturale sulle tematiche inerenti la botanica.

Il Centro, del resto, con i suoi laboratori, il Museo del Fiore, il centro congressi e l’Orto Botanico, immersi in una natura rigogliosa e incontaminata, offre occasioni di suggestione che ben si prestano ad accogliere quelle realtà che sul territorio si impegnano nel fare cultura e che hanno risposto numerosissimi alla richiesta di manifestazione d’interesse pubblicata dall’Ente Parco al fine di costruire il programma del Parco in Fiore. Un programma ricchissimo e variegato, con 45 proposte che si snoderanno da maggio a dicembre.

La passeggiata in calendario per 1 maggio prevede quest’anno una doppia partenza: si potrà scegliere il percorso storico dal borgo di Castelvecchio Calvisio oppure un nuovo tracciato che da Santo Stefano di Sessanio, in compagnia di simpatici asinelli, ci condurrà al luogo di ritrovamento, dopo anni di presunta estinzione, di Adonis vernalis. Organizzatori dell’iniziativa il Comune di Castelvecchio Calvisio e numerose associazioni attive sul suo territorio.

Il calendario prosegue con la giornata in memoria di Davide De Carolis, prevista per il 6 maggio, e organizzata dall’Associazione Compagnia della Contentezza e Pro loco di Barisciano, che, come di consueto, sarà dedicata alla scoperta della Pulsatilla montana, specie rarissima in Appennino, con partenza da Santo Stefano di Sessanio lungo un panoramicissimo tracciato realizzato per ricordare Davide.

E poi un susseguirsi di proposte fra corsi di cucina con le piante eduli, passeggiate alla scoperta di specie rare, la tintura e la tessitura della lana, l’ikebana con l’uso delle nostre splendide erbe. Senza dimenticare lo yoga nella natura, l’educazione ambientale, l’orienteering, una mostra micologica. E concerti, seminari, cene nell’Orto Botanico a base di erbe spontanee e tanto altro ancora.

Il programma della Rassegna, è pubblicato sul sito www.gransassolagapark.it e sulla pagina Facebook “Parco in Fiore”. I programmi delle singole iniziative, con orari e costi, verranno pubblicati 30 giorni prima di ciascuna data.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.