L’AQUILA, NUOVA GESTIONE PER IL CAFFÈ BISTROT LA LUNA NERA: “CON IL MIO LOCALE SFIDO LA CRISI”


L’AQUILA – Servono audacia e una buona dose di coraggio, in un periodo come quello attuale, per scegliere di avviare una nuova attività. Eppure è quanto ha deciso di fare Carlo Tudico che, dal 7 febbraio scorso, è il nuovo gestore del caffè bistrot “La luna nera”, all’interno della galleria commerciale Via Roma, all’Aquila.

Quella di aprire un nuovo locale rappresenta infatti qualcosa di molto diverso anche per l’imprenditore che, con un diploma all’Istituto alberghiero e un attestato da barman alle spalle, può contare oggi su oltre un ventennio di esperienza nel settore. Si tratta più che altro di “una sfida, soprattutto in un periodo così incerto a causa del Covid e della guerra, da portare avanti con tanto ottimismo e fiducia per il futuro, anche in vista dell’arrivo della bella stagione”.

“In realtà”, racconta a Vq, “l’idea di mettermi in proprio mi ronzava in testa da diverso tempo e, appena si è presentata l’occasione, ho deciso di coglierla al volo, in modo da applicare concretamente tutta l’esperienza accumulata nel corso della mia vita professionale”.

Caratterizzato da un proposta gastronomica casereccia principalmente incentrata sulle specialità della tradizione, rivisitate in ottica contemporanea, “La luna nera” sarà gestito dallo stesso Tudico con l’obiettivo di “rappresentare un nuovo punto di riferimento cittadino per un target ampio e diversificato”.

Dalla colazione e dal pranzo, all’aperitivo alla cena, al suo interno, ogni momento sarà accompagnato da una selezione di materie prime lavorate con cura, sempre nel rispetto della cultura gastronomica locale. Senza dimenticare la caffetteria e, soprattutto, i cocktail che saranno i protagonisti indiscussi delle serate musicali dal vivo e quelle caraibiche, in programma con l’arrivo dell’estate.

“Il mio locale – conclude Carlo – è una sorta di riassunto di tutto quello che ho avuto modo di imparare negli anni, lavorando al fianco di amici come Luca Piccinini, Riccardo Di Gasbarro, Carmelo Licata ed Erison Vela, da cui ho avuto modo di apprendere tanto e che adesso mi sento di ringraziare,  anche e soprattutto per il contributo che hanno dato al raggiungimento dei miei obiettivi professionali”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022