PESCARA PIANGE ANTONIETTA DI CARLO DELLA BRESCIANA

DI CARLO ANTONIETTA

PESCARA – Ha visto crescere intere generazioni. Quelle che sono passate per gustare i maritozzi, indiscusso simbolo di Pescara, che oggi piange la scomparsa di una donna gentile e sempre con il sorriso.

All’età di 82 anni se n’è andata Antonietta Di Carlo, moglie di Vincenzo Bucciarelli, dal 1964 al timone della Bresciana, la cremeria di via Trento, nel cuore del capoluogo adriatico. Chiunque sia entrato almeno una volta ad assaggiare il maritozzo con la panna della famiglia Bucciarelli, ricorda il viso accogliente della signora Antonietta, che ha lasciato il vuoto nel marito Vincenzo, nel figlio Pietro che oggi porta avanti la storica attività di famiglia, della figlia Massimina, che ha creato a Montesilvano La Cremeria.

Ha lasciato un vuoto in parenti e amici, ma in tutti i pescaresi. I funerali si terranno domani, alle 12 nella basilica della Madonna dei Sette Dolori.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022