“POLENTA FOR FUTURE”: ALL’AQUILA CENA PER FINANZIARE IL MOVIMENTO NO SNAM


L’AQUILA – “Una polentata in difesa del territorio”. È l’iniziativa “Polenta for future” che si terrà giovedì 12 dicembre a CaseMatte, all’interno dell’ex ospedale di Collemaggio all’Aquila.

La cena benefit, organizzata da No Snam L’Aquila, ha l’obiettivo di raccogliere fondi in favore della costruzione di un presidio permanente sui terreni di Casepente, alle porte di Sulmona (L’Aquila). Sarà possibile mangiare polenta (con o senza carne) con farina locale 100% del Mulino Gasbarri di Tempera, frazione del capoluogo abruzzese.

Proprio a Casepente la Società dei metanodotti (Snam) ha intenzione di costruire una centrale a compressione e spinta di 12 ettari (16 campi da calcio) che servirebbe a spingere il gas da sud a nord, lungo il gasdotto “Rete Adriatica”.

Da alcune settimane attiviste e attivisti No Snam stanno ripulendo i terreni adiacenti a quelli di Snam, a CasePente, “con l’obiettivo di costruire collettivamente un presidio permanente”.

“Uno spazio fisico, politico e culturale – si legge nella nota degli organizzatori – dal quale partire per mettere il proprio corpo in opposizione all’inutile, dannoso e pericoloso gasdotto Snam. Anche all’Aquila vogliamo sostenere questo presidio di democrazia e libertà attraverso una cena di raccolta fondi”.

Per prenotarsi alla cena è necessario contattare (anche via WhatsApp) il 3498061655.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.