PRIMO MAGGIO: IL PICNIC GOURMET È CON VERDURE, PAROLA DI CHEF


ROMA – Mai come quest’anno saranno le verdure di stagione le protagoniste del tradizionale picnic del 1 maggio. A dirlo sono gli chef stellati che dettano le regole del cestino gourmet, promosso a pieni voti dai nutrizionisti. Il trend, secondo uno studio Polli Cooking Lab, è prepararlo a base di ortaggi (68%), partendo da carciofi (28%), radicchio (21%), piselli (18%), asparagi (10%), indivia (8%), ma anche carote (7%), finocchi (5%) e sedano (3%). Questo perché le verdure sono versatili (33%) ma anche leggere (28%).

Tra i piatti maggiormente consigliati dagli chef spicca l’insalata di riso (56%), sul podio insieme alla torta salata (53%) e all’insalata verde (49%), tanto amata per la sua versatilità (46%) e facilità di preparazione (48%).

Tante le ricette consigliate a partire dallo chef francese Nicolas Pierantoni che collabora con Alain Ducasse (21 stelle Michelin), che tra le pietanze prêt-à-porter, propone asparagi freschi conditi con vinaigrette e pomodori, zucchine e cipolle ripiene.

La chef Mariangela Susigan consiglia riso rosso, carotine baby, semi, tometta della Valchiusella, frittatina di erbe selvatiche e una corda di aceto di lamponi.

Lo chef Vito Mollica suggerisce invece di preparare un buon riso profumato, come il basmati, il jasmine o il venere, cucinandolo in modo pilaf. Chi invece fosse stufo di portare con sé il solito panino con salumi e formaggio può seguire i suggerimenti degli chef preparando un panino d’autore farcito con verdure grigliate, caciotta dop, pomodori secchi, capperi e zenzero (34%).

Per chi, infine, ha le idee chiare ma non vuole cimentarsi nella preparazione del picnic, c’è il servizio romano “Vivi Picnic”, dove è possibile ordinare il cestino personalizzato su un app e farselo recapitare, tovaglia compresa, direttamente al parco.

I più meticolosi fanno ancora in tempo a studiare il menu del primo maggio sul libro, edito da Slow Food, “Grigliate e picnic” con 130 ricette per mangiare all’aperto. il ricettario di Slow Food propone un vero e proprio vademecum per un picnic che ben racconti tipicità da Nord a Sud Italia, e per grigliare nel segno del gusto: dal maialino sardo, lo spiedo toscano, le grigliate miste di carne e di pesce.

Prove d’autore, in vista del 18 giugno, Giornata mondiale del picnic.