PRIMO MAGGIO: IL PICNIC GOURMET È CON VERDURE, PAROLA DI CHEF


ROMA – Mai come quest’anno saranno le verdure di stagione le protagoniste del tradizionale picnic del 1 maggio. A dirlo sono gli chef stellati che dettano le regole del cestino gourmet, promosso a pieni voti dai nutrizionisti. Il trend, secondo uno studio Polli Cooking Lab, è prepararlo a base di ortaggi (68%), partendo da carciofi (28%), radicchio (21%), piselli (18%), asparagi (10%), indivia (8%), ma anche carote (7%), finocchi (5%) e sedano (3%). Questo perché le verdure sono versatili (33%) ma anche leggere (28%).

Tra i piatti maggiormente consigliati dagli chef spicca l’insalata di riso (56%), sul podio insieme alla torta salata (53%) e all’insalata verde (49%), tanto amata per la sua versatilità (46%) e facilità di preparazione (48%).

Tante le ricette consigliate a partire dallo chef francese Nicolas Pierantoni che collabora con Alain Ducasse (21 stelle Michelin), che tra le pietanze prêt-à-porter, propone asparagi freschi conditi con vinaigrette e pomodori, zucchine e cipolle ripiene.

La chef Mariangela Susigan consiglia riso rosso, carotine baby, semi, tometta della Valchiusella, frittatina di erbe selvatiche e una corda di aceto di lamponi.

Lo chef Vito Mollica suggerisce invece di preparare un buon riso profumato, come il basmati, il jasmine o il venere, cucinandolo in modo pilaf. Chi invece fosse stufo di portare con sé il solito panino con salumi e formaggio può seguire i suggerimenti degli chef preparando un panino d’autore farcito con verdure grigliate, caciotta dop, pomodori secchi, capperi e zenzero (34%).

Per chi, infine, ha le idee chiare ma non vuole cimentarsi nella preparazione del picnic, c’è il servizio romano “Vivi Picnic”, dove è possibile ordinare il cestino personalizzato su un app e farselo recapitare, tovaglia compresa, direttamente al parco.

I più meticolosi fanno ancora in tempo a studiare il menu del primo maggio sul libro, edito da Slow Food, “Grigliate e picnic” con 130 ricette per mangiare all’aperto. il ricettario di Slow Food propone un vero e proprio vademecum per un picnic che ben racconti tipicità da Nord a Sud Italia, e per grigliare nel segno del gusto: dal maialino sardo, lo spiedo toscano, le grigliate miste di carne e di pesce.

Prove d’autore, in vista del 18 giugno, Giornata mondiale del picnic.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.