“SHARPER” L’AQUILA, I SEGRETI DEL RIS E VIAGGI VIRTUALI TRA I PIANETI NELL’EDIZIONE 2020 DIGITALE


L’AQUILA – Un viaggio virtuale tra stelle, costellazioni e pianeti per parlare di orientamento, stagioni, mitologia delle costellazioni e presentare alcuni corpi celesti osservabili sulla volta stellata a fine novembre, apre sabato prossimo, 28 novembre, la terza e ultima giornata dell’edizione aquilana di Sharper-La notte europea dei ricercatori.

Il programma della manifestazione, quest’anno inesorabilmente digitale, dedicata al dialogo tra ricerca e cittadini è disponibile a questo link e tutti gli eventi potranno essere seguiti all’indirizzo sharper-night.lngs.infn.it oppure su sharper-night.eu.

Alle 9,30 di sabato dunque “Star Party – Planetario online” a cura di Marina Costa, Walter Riva e Davide Zambonin, rivolto in particolare a studenti di scuola primaria e secondaria di I grado.

Alle 10,00 appuntamento con “Gli strumenti tecnologici e la ricerca scientifica nell’Arma dei Carabinieri”, un viaggio tra i reparti di eccellenza dell’Arma alla scoperta delle nuove tecnologie al servizio della sicurezza dei cittadini. Raccontato dai diretti protagonisti, un tour virtuale tra i moderni strumenti tecnologici in dotazione ai reparti speciali e le nuove frontiere della ricerca scientifica. Evento rivolto in particolare agli studenti di scuola secondaria di II grado.

Alle 10,30 “Giochiamo con la fisica” a cura di Chiara Vignoli e Nicola Rossi dei Laboratori nazionali del Gran Sasso dell’Infn e di Vincenzo Caracciolo di Roma 2 dell’Infn, che coinvolgeranno i più piccoli a giocare con semplici oggetti facilmente reperibili in casa, per scoprire affascinanti proprietà della fisica. Incontro rivolto in particolare alle scuole primarie.

Alla stessa ora “Infn Kids – La magica elettricità”, uno straordinario viaggio ricco di divertenti esperimenti da fare a casa insieme ai genitori. Un incontro rivolto in particolare agli studenti di scuole primarie.

Sempre alle 10,30 “Il metodo infallibile (gioco d’azzardo)”, una conferenza spettacolo sulla matematica del gioco d’azzardo che induce il pubblico a riflettere sui concetti fondanti la matematica del gioco d’azzardo (probabilità, frequenza, vincita media etc) e a capire che una quasi vittoria non è vincere e che gli eventi del passato non influenzano il futuro. Perché è l’analfabetismo matematico una delle cause principali del diffondersi del gioco d’azzardo a livello patologico. Appuntamento rivolto in particolare alle scuole secondarie di II grado.

Alle 11,30 “A scuola con i supereroi” a cura dell’Associazione Culturale “Ricordo”: scienza e fantascienza non sono due mondi così lontani come potrebbero sembrare a prima vista. Questo e tanto altro sarà affrontato in uno spettacolo incentrato sui supereroi, i loro super poteri e le leggi della fisica che permettono le loro imprese. Un incontro rivolto in particolare a scuole primarie e prime classi delle secondarie di I grado.

Alla stessa ora “La matematica di Google e Netflix” a cura di Nicola Guglielmi, professore ordinario e direttore dell’Area di Matematica al Gssi. Si proverà a rispondere a domande quali “Quante volte abbiamo googlatoun prodotto? Quale sarà il prossimo film che vedremo su Netflix? Come facciamo ad essere sicuri che i nostri gusti e le nostre preferenze ci ‘appartengano’ completamente e non siano invece indotti?” A prima vista non sembra, ma in realtà molto di tutto ciò è regolato dalla matematica e dagli algoritmi. In questo talk si farà una breve introduzione su alcuni importanti aspetti matematici che si celano dietro i motori di ricerca e i sistemi di raccomandazione delle principali piattaforme online. Incontro rivolto a scuole secondarie di II grado.

Alle ore 12,00 conclude la manifestazione l’incontro “I vulcani d’Italia: come mitigare il più alto rischio vulcanico al mondo” a cura di Giuseppe De Natale dell’Osservatorio Vesuviano di Napoli dell’Ingv, rivolto in particolare a scuole secondarie di II grado.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021