#STOCOICONTADINI, AZIENDE ABRUZZESI NELLA MEGA FATTORIA URBANA DI COLDIRETTI A MILANO


L’AQUILA – Ci sarà anche un pezzo d’Abruzzo e delle sue campagne alla più grande fattoria mai realizzata in Italia nel centro storico di una città, che sarà inaugurata alle ore 9,30 di venerdì 29 settembre a Milano, da Piazza del Cannone a Piazza Castello con il ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina e migliaia di agricoltori con il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo e al presidente di Federalimentare Luigi Scordamaglia che si confronteranno sul tema l’“Italia che investe sul cibo” insieme ad illustri ospiti.

A #StocoiContadini per la prima volta la grande bellezza delle mille campagne italiane conquista la città per andare all’origine del Made in Italy e scoprire piante, prodotti, piatti e animali salvati dall’estinzione, ma anche i cibi più antichi, rari, costosi, o i superfood dalle speciali proprietà e le new entry arrivate in Italia con l’innovazione con il biologo naturalista Francesco Petretti e il nutrizionista Giorgio Calabrese.

Una occasione unica per vivere per tutto il weekend un giorno da contadino negli orti, sui trattori o nella stalla con gli animali, dalla capra Girgentana dalle lunghe corna a forma di cavaturacciolo all’asino romagnolo sopravvissuto all’estinzione, dal maiale di Cinta senese dalla curioso fascia bianca alla gigantesca pecora Bergamasca alla mucca Varzese giunta in Italia con i barbari e che è oggi ridotta a poche decine di esemplari e a molte altre razze insieme a cavalli, oche, anatre, conigli e galline che animano la campagna italiana.

Nella grande aia verranno preparati e serviti menu contadini al 100% dagli stessi agricoltori ma sarà possibile anche fare la spesa a chilometri zero con le specialità del territorio.

E proprio in tal senso, l’Abruzzo sarà presente con tre aziende agricole – due teramane e una aquilana – che esporranno le proprie specialità nel mercato di Campagna Amica che dedica uno spazio alla solidarietà con le specialità delle aree terremotate.

A raccontare l’Abruzzo e le sue eccellenze saranno, oltre all’agrichef Gabreiele Maiezza, l’azienda agricola Cioti Filiberto di Campli (Teramo), La Mascionara di Campotosto (L’Aquila) e Francesco Bilanzola di Pietracamela (Teramo).

“Una occasione di rilancio e di rinascita – dice Coldiretti Abruzzo – per raccontare la voglia della nostra regione di farsi conoscere per le proprie bellezze e le tante eccellenze e per il grande impegno a ricominciare che proprio dalle campagne parte”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021