SULLE SPONDE DEL TIRINO VINI NATURALI ABBINATI A PIATTI CON GLI INGREDIENTI DELLA DIETA DELL’ORSO


CAPESTRANO – Nuovo appuntamento ieri a Capodacqua di Capestrano (L’Aquila) della fortunata rassegna “Mezzo Compreso”, degustazione di vini artigianali dell’azienda Terre del Tirino lungo le sponde dell’omonimo fiume.

Il pomeriggio di venerdì è stato organizzato grazie al supporto di Rewilding Apennines che ha presentato in esclusiva il Rewilding Social Club, un’iniziativa gastronomica ideata per diffondere le buone pratiche di rinaturalizzazione e raccogliere fondi per le azioni di conservazione dell’orso bruno marsicano.

Tutti i piatti in abbinamento ai cinque vini sono stati elaborati utilizzando alcuni ingredienti tipici della dieta dell’orso: ortaggi, erbe e bacche selvatiche, miele e frutta.

Ad arricchire questa edizione dell’evento cult, la cornamusa di Blyth Walker, volontario scozzese arrivato in Appennino centrale per contribuire alle attività rewilding, il quale si è esibito lungo le sponde del fiume, regalando un’atmosfera magica agli entusiasti partecipanti.

Il fotografo naturalista Bruno D’Amicis ha realizzato gli scatti della serata.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020