COMPIE UN ANNO LA BOTTEGA D’ARTE DI MIMMO EMANUELE


L’AQUILA – Compie un anno la bottega d’arte che Mimmo Emanuele ha aperto in Piazza San Marco, all’Aquila.

Una scelta che oggi appare particolarmente felice, sia per gli oltre 9.000 visitatori, sia per le attività svolte. Le più vivaci sono state quelle che hanno coinvolto i bambini.

“È stato bello – ammette il maestro – vederli guardare con curiosità i quadri, ma anche cimentarsi tutti insieme con colori e pennelli intorno al tema di Pinocchio, sporcarsi le manine e parlare dei loro colori preferiti. In quelle situazioni anche i loro genitori sono tornati un po’ bambini. Li abbiamo sorpresi anche così”.

Ci sono stati momenti alti, come quello del ritratto consegnato al presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha ringraziato Mimmo Emanuele di proprio pugno. Una bella sorpresa. Sono stati presentati dei libri e avviata una raccolta di testi di scrittori aquilani. Ci sono state delle premiazioni, anche per carriere in campo culinario, perché anche la cucina è un’arte. Sono state organizzate delle mostre di artisti in altri siti.

Alcuni giovani sono stati incoraggiati a percorrere le vie dell’arte fornendo un appoggio, anche organizzativo, perché possano avere successo. Poi la grande arte, che prossimamente verrà ospitata in bottega, con opere di Remo Brindisi che saranno in esposizione anche con aspetti particolari e inediti della vita del grande artista, nel periodo della prossima Perdonanza Celestiniana. Una preoccupazione di Mimmo Emanuele, condivisa con i due amici artisti che collaborano alle attività della bottega, Patrizia Vespaziani e Antonio Zenadocchio, è di battere nuove strade per ricollegare l’arte alla gente.

Con loro ha in corso una mostra all’interno del ristorante “Lo Scalco” di Piazza San Pietro che sarà visitabile fino al 5 settembre. È una modalità nuova che consente alle persone di poter vivere momenti di convivialità insieme alle stimolazioni delle arti visive.

È prevista anche la realizzazione da parte di Mimmo Emanuele di un ritratto a Papa Francesco che vuole essere un omaggio al Santo Padre che si accinge ad aprire la Porta Santa di Collemaggio in occasione della Perdonanza 2022.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022