FILM COMMISSION, UNIVERSITÀ ABRUZZESI A CONFRONTO ALL’AQUILA


L’AQUILA – Un incontro sul tema delle Film Commission è in programma all’Aquila mercoledì 23 novembre per iniziativa dell’Osservatorio interuniversitario sul Cinema e sugli audiovisivi in Abruzzo (Oica).

Nel corso del panel, in programma alle 14,30 al palazzetto dei Nobili, si discuterà di modelli e best practice per le Film Commission, un tema di interesse per l’Abruzzo in un momento in cui si cerca di rilanciare la produzione audiovisiva locale.

Presenteranno le loro relazioni esperti di settore come Cristina Priarone (presidente dell’Italian Film Commission), Stefania Ippoliti (direttrice della Toscana Film Commission), Bruno Zambardino (Direzione generale Cinema e Audiovisivo del Ministero della Cultura), Marco Cucco (professore associato e direttore del Master in Management del Cinema e dell’Audiovisivo all’Università di Bologna).

Dialogheranno con gli ospiti Ester Di Cino (dirigente ad interim del servizio Beni e Attività culturali della Regione Abruzzo) e Alessandra Lucantonio (Ufficio programmazione integrata Beni e Attività Culturali – Regione Abruzzo).

Dalle 17 il confronto proseguirà con una tavola rotonda sullo stato dell’arte dell’Abruzzo Film Commission, alla quale parteciperanno l’assessore regionale Daniele D’Amario e gli operatori abruzzesi del settore cinema.

L’incontro rientra nella settimana di appuntamenti nell’ambito dell’Abruzzo Film Industry, manifestazione in programma da martedì 22 a lunedì 28 rivolta principalmente agli operatori economici e culturali della Regione Abruzzo che si occupano di cinema.

L’Oica nasce dalla collaborazione tra i tre atenei abruzzesi (Università dell’Aquila, di Teramo e di Chieti-Pescara) e ha come obiettivi sia lo studio storico e analitico situazione produttiva locale, sia la creazione di momenti di discussione e riflessione sulla situazione del settore in Abruzzo, volti a sviluppare strategie di rilancio in collaborazione autorità locali.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022