IL CORTO DELL’ABRUZZESE FORCELLA OLTREOCEANO E IN SPAGNA


ATRI – Vetrine prestigiose e internazionali per il nuovo cortometraggio del regista abruzzese Maurizio Forcella dal titolo Quando la banda passò.

Il lavoro, distribuito dalla Premiere Film, sarà proiettato – in anteprima internazionale – oltreoceano in particolare alla 13 esima edizione del San Diego Italian Film Festival.

Il corto è stato selezionato nella categoria Italy Exported – Shorts in Competition nell’ambito dell’evento in programma dal 15 al 27 ottobre 2019 con la proiezione prevista per il 19 ottobre al Museum of Photographic Arts a San Diego a partire dalle 19,30.

Quando la banda passò sarà proiettato anche nell’ambito del 45 esimo Filmetz – Badalona Film Festival, il Festival più antico della Spagna, in programma dal 18 al 27 ottobre 2019, in particolare il 25 ottobre alle ore 19.

Nello stesso Festival è stato ospite come rappresentante del cinema italiano il precedente lavoro di Forcella, Timballo con Maria Grazia Cucinotta e altri noti e validi attori.

Quando la banda passò è un corto originale e impegnativo girato nel maggio 2018 in un teatro di posa appositamente allestito ad Atri dal noto scenografo abruzzese Paolo Cameli, (tra le sue collaborazioni Benigni e Salvatores) nei locali di proprietà dell’azienda dolciaria Pan Ducale, adiacenti il sito produttivo.

Le musiche, tutte originali, sono state curate dal compositore abruzzese Gianluigi Antonelli.

Oltre 36 gli attori in scena, tra questi volti noti come Ivan Franek (attore anche nel film Premio Oscar La Grande Bellezza di Sorrentino).

Il corto – prodotto dal Centro Atriano di Ricerca Audio-Visiva (C.A.R.A.V.), – è stato tra i vincitori del Bando Regionale sulle produzioni che promuovono l’Abruzzo ed è stato cofinanziato da Aran Cucine.

Il focus del lavoro è incentrato sul ruolo delle bande musicali che rappresentano una parte importante della storia culturale della regione Abruzzo.

“Sono onorato e fiero di poter partecipare a questi due prestigiosi Festival – dice in una nora il regista Forcella – con questo lavoro che parla anche della nostra regione. L’Abruzzo è terra di bande musicali, secondo alcune accreditate fonti, ben 103 fra comuni e frazioni abruzzesi hanno avuto una o più bande. Il primo documento che parla di queste realtà sembra essere quello, risalente alla fine del 1700, ritrovato nel comune di Introdacqua, nell’aquilano, si tratta di un atto di matrimonio in cui si attesta che il lavoro dello sposo era quello del bandista. Il lavoro ha un taglio grottesco e divertente e lascia spazio a tante riflessioni. Sarà una grande emozione rappresentare la mia regione in Spagna e in California”.

Per quanti volessero restare aggiornati su questo cortometraggio è stata attivata la pagina Facebook “Quando la banda passò – Short Film”.