NOTTE DEI RICERCATORI: ALL’AQUILA TORNA “SHARPER”, IL PROGRAMMA


L’AQUILA – “Sharper-La notte europea dei ricercatori” continua a coinvolgere tantissime persone tra bambini, ragazzi e adulti in un evento in cui ricerca, scienza, tecnologia e intrattenimento costituiscono l’occasione per dialogare, emozionarsi e divertirsi con i ricercatori e scoprire la passione che li anima.

A L’Aquila è organizzato dai Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Infn, in collaborazione con Gran Sasso Science Institute (Gssi) e Comune di L’Aquila e la partecipazione si altre realtà importanti presenti sul territorio quali Regione Abruzzo, MAXXI L’Aquila, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Dompé, Leonardo spa, Osservatorio Astronomico D’Abruzzo (Inaf), Associazione per l’Insegnamento della Fisica (Aif) e Associazione Scienza Gran Sasso.

L’appuntamento è per venerdì prossimo, 24 settembre, in contemporanea ad altre 15 città italiane – Ancona, Camerino, Cagliari, Catania, Genova, Macerata, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia, Sassari, Terni, Torino, Trento e Trieste – e in linea con le tematiche dell’edizione 2020, rinnova l’attenzione verso il rapporto tra ricercatori e le sfide dei Sustainable Development Goals.

All’indomani della crisi globale innescata dalla pandemia, emerge con sempre maggiore evidenza il ruolo dei ricercatori come mediatori consapevoli tra le comunità di cittadini e le sfide imposte dalla contemporaneità, tradotte dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile in prospettive per il futuro: dal diritto alla salute a un’educazione di qualità per tutti, dall’urgenza delle questioni climatiche alle tematiche legate al gender gap. Approfondire la riflessione sugli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile rappresenterà anche l’occasione per proiettare il progetto nell’orizzonte temporale a lungo termine dell’Agenda 2050.

L’edizione 2021 segna il tanto atteso ritorno degli eventi dal vivo, per recuperare quel dialogo informale e immediato, ma sempre rigoroso, che caratterizza l’evento, conservando e implementando i formati digitali che nel 2020 hanno aperto nuove prospettive di interazione con il pubblico. In particolare, dopo il successo dello scorso anno, si arricchisce la maratona online, evento corale che ha visto le città coinvolte dare vita a un vero e proprio palinsesto della comunicazione scientifica; quest’anno Sharper rafforzerà la dimensione europea del format, includendo nella maratona dei collegamenti con le Notti organizzate in altre nazioni Ue.

Virtù Quotidiane segue in diretta video gli appuntamenti principali di venerdì 24.

IL PROGRAMMA

PRE-EVENTI

23 SETTEMBRE

APPUNTI DA UN’APOCALISSE. VIAGGIO ALLA FINE DEL MONDO E RITORNO (evento su prenotazione)
Appunti da un’Apocalisse è una spedizione fuori dall’ordinario, una ricerca senza requie del significato ultimo della nostra esistenza poco prima di essere spazzati via da una catastrofe che tutti ormai percepiamo come imminente. Tutto in questo libro è reale, eppure il materiale messo in pagina dal giornalista e critico irlandese Mark O’Connell sembra formare un romanzo, un racconto di fantascienza, una distopia partorita da J.G. Ballard, Philip K. Dick o Aldous Huxley. Il nostro pianeta ci dà la possibilità di visitare luoghi in cui un’Apocalisse è già accaduta. Camminando tra le rovine di Cernobyl’ – la vecchia torre di raffreddamento infestata dai corvi, traccia delle nostre magnifiche sorti, orrida fotografia del nostro futuro di estinzione – O’Connell è travolto dall’ansia della fine. In occasione delle iniziative collegate alla Notte dei Ricercatori, l’autore ci racconta un viaggio sorprendente che è insieme un atto di esorcismo, l’eradicazione di una terribile fissazione e di una paura atavica che da lui si allarga a noi e al genere umano tutto.
Mark O’Connell – giornalista e critico, autore del libro
Alessandra Castellazzi – Caporedattrice Il Tascabile
MAXXI L’Aquila
alle 18.00

TORNEO: L’UNIVERSO SCENDE IN CAMPO (evento su prenotazione)
È più distruttivo un buco nero o un fascio di neutrini? Più affascinanti le supernove o le onde gravitazionali? 8 “temi big della fisica” si sfidano per gioco nel torneo dei tornei durante la conferenza spettacolo con Fernando Ferroni ed Elisabetta Baracchini del GSSI e l’autore, attore e conduttore di Radio Deejay Francesco “Ciccio” Lancia. La sfida sarà spietata e alla fine ci sarà solo un vincitore. A deciderlo, sarete voi.
Gran Sasso Science Institute
Auditorium del Parco
alle 21.30

24 SETTEMBRE

PIAZZA DUOMO

CRIME SCENES
Attraverso un mix di teoria, dimostrazioni interattive e laboratori mobili, i visitatori potranno scoprire quanta ricerca e tecnologia si nasconde dietro le indagini e le scene del crimine.
dalle 16.00

LA POLIZIA SCIENTIFICA SULLA SCENA DEL CRIMINE
Sarà ricostruita la scena di un delitto e gli operatori della Squadra Sopralluoghi dimostreranno le attività che vengono svolte per la ricerca delle tracce.
Polizia Scientifica

UNA VITA DA SOCIAL
All’interno del truck “Una vita da Social” sarà allestita un’aula didattica multimediale, in cui incontrerete gli operatori e potrete confrontarvi sui temi della sicurezza online.
Polizia Postale

QUANDO “SUPERARE IL LIMITE” È PROGRESSO: LE TECNOLOGIE DI IERI E DI OGGI AL SERVIZIO DELLA POLIZIA STRADALE
Polizia Stradale

L’ARMA DEI CARABINIERI E LE INNOVAZIONI TECNOLOGICHE NELLE INVESTIGAZIONI SCIENTIFICHE
Una sfida per l’Arma dei Carabinieri a tutela dei cittadini.
Arma dei Carabinieri

NUOVE TECNOLOGIE APPLICATE AL SOCCORSO
• I Vigili del Fuoco e i loro strumenti nelle situazioni di pericolo.
• Droni: la tecnologia a servizio delle operazioni di soccorso
Vigili del Fuoco

SOCCORSO ALPINO DELLA GUARDIA DI FINANZA
Un presidio per la sicurezza in montagna all’avanguardia nelle tecnologie.
Guarda di Finanza

LEONARDO’S Workshop
– Sbrogliamo la matassa. Dove i più piccini potranno divertirsi a fare dei mini sbrogli di circuiti elettrici.
– E’ solo un APP. Narrazione multimediale delle caratteristiche di un Air Traffic Control.
– Vola, Vola, Vola …. stazione amatoriale di simulazione con tracciamento della posizione tramite apparati ATC Leonardo.
dalle 16.00

RUMBLING EARTH
Exhibit, video interattivi e attività per bambini, per approfondire insieme ai ricercatori dell’INGV e del Centro Nazionale Terremoti, l’evoluzione dei vulcani e gli effetti di amplificazione delle onde sismiche.
dalle 16.00

VIAGGIO ALL’ORIGINE DELL’UNIVERSO
Un viaggio che spazia dall’infinitamente piccolo delle particelle all’immensamente grande delle galassie e che fa tappa ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso, dove i ricercatori vi mostreranno esperimenti e applicazioni tecnologiche della fisica.
dalle 16.00

ASTROLAND
Osservazioni, laboratori e giochi per riscoprire a bellezza ancestrale e i misteri che da sempre affascinano l’uomo.
· Osservazione del Sole al telescopio
I ricercatori dell’INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo installeranno in Piazza Duomo un telescopio opportunamente dedicato alle osservazioni della superficie solare. Verranno illustrate le caratteristiche della nostra stella.
dalle 16.00 alle 17.30

· Laboratori astronomici
– La fabbrica di comete
In questo laboratorio di astronomia ricreeremo insieme al pubblico il nucleo di una cometa, e vedremo da vicino come sono fatti questi affascinanti oggetti celesti. Scopriremo che le comete non sono altro che “sassi cosmici” dalla coda scompigliata dal vento, che provengono dallo spazio profondo e ci raccontano la nostra storia lontana.
– Crateri e dintorni
Nell’esperimento che condurremo insieme al pubblico, simuleremo la formazione di crateri da impatto e impareremo a riconoscere le caratteristiche e le peculiarità di queste complicate strutture, che si formano quando un asteroide, una cometa o un altro corpo celeste vagante nel Sistema Solare colpisce un pianeta o una sua luna.
dalle 18.00 alle 20.00

· Osservazioni del cielo notturno con i telescopi
Tutti con il naso all’insu? e l’occhio ai telescopi: entrano in scena Giove e Saturno! I ricercatori dell’INAF Osservatorio Astronomico d’Abruzzo vi condurranno sotto la loro guida esperta alla scoperta dei giganti gassosi del nostro Sistema Solare.
dalle 21.30 alle 23.30
INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo

DANTE LABS
Percorsi interattivi, quiz e giochi educativi per approfondire i temi attinenti la genomica e la lotta al COVID.
Genio del Sequenziamento
Illustrazione grafica della tecnica della fluorescenza con cui sequenziamo il DNA. Poi dritti alla pratica con un gioco interattivo per bambini e adulti. Possiamo essere tutti geni del sequenziamento per un giorno?
Ce l’hai nel DNA?
Quante volte abbiamo detto “è scritto nel DNA”? Quante volte lo abbiamo sentito nominare in serie TV e film? Ma in verità, cosa ci dice il nostro patrimonio genetico? Sfida aperta: telefono in mano e mettiamoci alla prova con un divertentissimo quiz!
Genetisti a sorpresa
In questi mesi abbiamo sentito le parole RNA e DNA più volte di quanto avremmo voluto, ma come si distinguono veramente l’uno dall’altro? Forse la pratica può spiegare meglio della teoria, quindi tutti in postazione! E per chi crede di saperlo già, c’è sempre una sorpresa.
Lascia la traccia
Ci hanno spiegato come lavare le mani, quante volte farlo ed ogni dettaglio sulla loro igiene, ma non saranno stati un po’ esagerati? Per i più scettici, ma anche per gli altri, un metodo pratico e veloce per capire quanto le nostre mani siano abili a prendere… e mantenere.
Varietà di vaccinità
Vecchio stampo, a mRNA, … e chi piu? ne ha più ne metta! Scopriamo insieme (finalmente) tutti i tipi di vaccini anti Covid-19, le loro basi scientifiche e le loro caratteristiche. In modo semplice, perché la semplicità è la nostra ricchezza.
dalle 16.00

ASL L’AQUILA
· Vaccinazioni anticovid: perché continuare a vaccinarsi?
· Screening oncologico ai tempi del covid: perché non abbassare la guardia?
dalle 16.00

DAL VIRTUALE AL REALE: COME SI PROGETTANO OGGI I FARMACI DI DOMANI
Un workshop divulgativo con i ricercatori del team Exscalate di Dompé farmaceutici per scoprire come supercomputing, realtà virtuale e intelligenza artificiale stanno accelerando la ricerca farmacologica.
dalle 16.00

OVUNQUE PER CHIUNQUE: EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEL SOCCORSO SANITARIO
Esposizione e lezioni informative sul Primo Soccorso.
CRI – Comitato L’Aquila
dalle 16.00

MAXXI

LA LEZIONE DELLA FARFALLA (evento su prenotazione)
7 consapevolezze per rigenerarsi e scoprire un nuovo benessere
Dopo il successo di Biologia della gentilezza, Daniel Lumera, esperto di scienze del benessere, e Immaculata De Vivo, scienziata epidemiologa di Harvard, propongono un metodo rivoluzionario e trasversale che, grazie a nuove consapevolezze frutto dell’incontro tra scienza d’avanguardia e antiche filosofie millenarie, ci insegna ad affrontare e superare i grandi cambiamenti che stiamo vivendo. Un’evoluzione profonda, per entrare nel prossimo futuro con nuove ali. Quelle di una farfalla.
La scienza, ci insegnano Lumera e De Vivo, ha dimostrato come valori inclusivi quali l’empatia, la gentilezza e il perdono generino uno straordinario impatto su geni, processi di infiammazione e invecchiamento, malattie croniche e longevità, ma anche sugli stessi equilibri e armonie del mondo esterno, dai processi sociali fino al cambiamento climatico. Da qui la necessità, anche biologica, di legare la salute del singolo alla salute di tutti e dell’intero pianeta, e di instaurare un rapporto più rispettoso e sostenibile con l’ambiente che ci circonda – così come ci ricordano anche i temi e le sfide alla base della Notte dei Ricercatori 2021 – eliminando discriminazioni e disuguaglianze e riscoprendo le potenzialità di valori femminili volti a una maggiore inclusione e a una leadership gentile.
alle 18.00

AUDITORIUM DEL PARCO

SIAMO MOLTITUDINI – Batteri, simbiosi e la vita che non vediamo (evento su prenotazione)
Alla scoperta della nuova frontiera della vita: il microbiota. Quell’ecosistema di batteri, quella giungla in perenne equilibrio con il nostro corpo e l’ambiente, il cervello intestinale, la fonte della produzione delle emozioni. Una storia che ha miliardi di anni. Batteri e virus ci sono sempre stati e si sono intrecciati con piante, animali e funghi. Hanno purtroppo una brutta fama in questi tempi, siamo diventati tutti più sospettosi ma il microbiota ci ricorda che la vita è un insieme di simbiosi tra diversi, tutto è interconnesso, lo vediamo nel nostro corpo, tra batteri e pesci, tra l’Amazzonia e il Sahara, in ogni organismo vivente. Persino le galassie sono interconnesse tra di loro! E i batteri che sono i cuochi della vita, probabilmente i nostri burattinai, neanche li ringraziamo la mattina! Ma se non sta bene il microbiota? Se perde l’equilibrio? E’ un guaio. Infatti è all’origine della maggior parte delle malattie conosciute, di mezzo ci sono i nostri stili di vita consumistici, la distruzione degli ambienti naturali, la nostra alimentazione perlopiù carnivora, l’abuso degli antibiotici, il nostro rapporto con la medicina. Insomma un bel casino! E quindi allarghiamo il punto di vista sui batteri… Ecco che non siamo mai soli anche quando siamo soli. Allora pensiamoci meno come individui e più come una multispecie. Non siamo unici, ma una moltitudine mutevole.
Ass. culturale “Semi Volanti”
alle 18.30

DANTE E IL BIG BANG (evento su prenotazione)
Non solo un grande poeta: Dante Alighieri fu un attento osservatore della natura e nei suoi versi sono svelate conoscenze scientifiche sorprendenti. La sua visione cosmologica poi anticipa di sette secoli quanto abbiamo scoperto con Einstein sulla geometria dell’Universo negli ultimi cento anni. Mentre il suo Ulisse ci parla, in modo profondo e da rivisitare, dei limiti della conoscenza. Un viaggio straordinario dal sapere antico alla scienza moderna, lungo un sentiero tracciato dalla poesia e dalla musica.
Eugenio Coccia, Rettore del GSSI – Gran Sasso Science Institute
Paola Crisigiovanni, pianista e compositrice
Teresa Nocita e Valeria Merola,UNIVAQ
alle 21.30

VILLA COMUNALE

BIKE SCIENCE (evento su prenotazione)
Come funziona la pedalata assistita? Cosa s’intende per Newton metri di coppia massima? A cosa sono e a cosa servono i cicli di ricarica. Incontri in piazza per scoprire le novità legate alla rivoluzione del cicloturismo in bici elettrica. A seguire, breve escursioni con le e-bike messe a disposizione in centro città e nei dintorni far sperimentare dal vivo le nozioni acquisite.
Escursioni da Paura
alle 16.00

PALAZZO DELL’EMICICLO
In caso di pioggia gli eventi si svolgeranno all’interno

LA FISICA DEI GIOCOLIERI (evento su prenotazione)
Attraverso performance dedicate e alla fisica e alla matematica, racconteremo le vite e curiosità di alcuni artisti giocolieri facendo riferimento alla fisica che sottende ai loro esercizi.
Federico Benuzzi
Piazzale dell’Emiciclo alle 16.30

IL GIOCO DELL’EQUILIBRIO (evento su prenotazione)
Incentrato sull’importanza dell’equilibrio nella scienza in generale e nella vita dei giocolieri in modo particolare. Lo spettacolo, basato su due esercizi di equilibrismo “statico” ed uno di “equilibrismo dinamico”, racconta la fisica che c’è dietro questi esercizi attraverso l’utilizzo di oggetti vari in equilibrio sul naso (per gli esperimenti di equilibrio statico) e del “Diablo” (per gli esercizi di equilibrio dinamico).
Federico Benuzzi
Piazzale dell’Emiciclo alle 17.45

ESPLORANDO I LABORATORI NAZIONALI DEL GRAN SASSO (evento su prenotazione)
Ezio Previtali, direttore dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso, farà da cicerone in una passeggiata all’interno dei Laboratori sotterranei per scoprire gli affascinanti temi della ricerca nel campo delle particelle elementari.
Piazzale dell’Emiciclo alle 19.00

OCCHIO AL CIELO. ANTICHI MITI, STORIE LEGGENDARIE E CURIOSITÀ SCIENTIFICHE (evento su prenotazione)
Al buio del cielo stellato cercheremo di riscoprirne la bellezza ancestrale e i misteri che da sempre affascinano l’uomo. Partendo dall’osservazione delle costellazioni, affronteremo un viaggio che tra miti, storia e curiosità approderà alle più recenti scoperte scientifiche.
Gianluca Di Rico, INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo
alle 20.30

GIOCHI DI LUCE (evento su prenotazione)
Giochi di luce è uno spettacolo dedicato a bambini e adulti curiosi che riguarda fenomeni luminosi. Utilizzando oggetti facilmente reperibili in casa, verranno illustrate alcune delle leggi fondamentali sulla propagazione della luce, la sua natura e la sua percezione.
Chiara Vignoli e Nicola Rossi, Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN
Vincenzo Caracciolo, Università di Roma “Tor Vergata” – INFN
alle 22.00

GSSI

440 Hz – LA NATURA DELL’ARMONIA (evento su prenotazione)
La musica sembra una forma d’arte così eterea, non può essere toccata o guardata. In realtà essa poggia su solidi concetti di Fisica ben compresi e che possono essere applicati in una enorme varietà di campi, dalle vibrazioni delle molecole alle onde gravitazionali.
Riccardo Biondi e Valerio D’Andrea, LNGS
Alfredo Davile Ferella, UNIVAQ
Cecilia Ferrari, GSSI
Giulia Pieramico, INFN Roma 1
alle 18.00

LA BOTANICA NON E? UNA COSA SERIA (evento su prenotazione)
Si spazierà dalla fitoalimurgia, ossia l’uso alimentare delle erbe spontanee, agli inganni sessuali attuati dalle orchidee a danno degli insetti, tra raccoglitori di frodo di specie a rischio di estinzione e invasioni di piante aliene dannose per la biodiversità.
Daniela Tinti & the Flowers
alle 21.30
POST-EVENTI
28 SETTEMBRE

SOCCER NIGHT – SFIDA DI CERVELLI
Non solo scienza e ricerca, ma anche sport. A scendere in campo saranno le squadre formate dai ricercatori del Gran Sasso Science Institute e dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’INFN, per una sfida all’ultimo goal.
Stadio Gran Sasso / Italo Acconcia alle 19.30

EVENTI ONLINE

21 settembre

DISPERSIONE DI GOCCIOLINE RESPIRATORIE IN TEMPO DI COVID
Usando relazioni fisico matematiche che governano l moto dei fluidi e la potenza di calcolo dei supercalcolatori si illustrerà la dinamica di dispersione delle goccioline di saliva, prodotte durante l’attività di espirazione (mentre si parla, si canta ma anche durante tosse e starnuti). Verrà mostrato che la regola di distanziamento fisico di “1 metro”, tesa a minimizzare il contagio da goccioline, è stata motivata da stime matematiche di inizio ‘900 ed è spesso insufficiente ad evitare il contatto a seconda delle condizioni di temperatura e umidità dell’aria.
Roberto Verzicco, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” – GSSI
alle 11.30

ETNA E STROMBOLI: VIVERE CON DUE DEI VULCANI PIÙ ATTIVI DELLA TERRA
Un viaggio alla scoperta di due vulcani italiani: lo Stromboli (Iddu) che gli antichi chiamavano il “faro del Mediterraneo” per via della sua attività eruttiva persistente a condotto aperto, denominata appunto “stromboliana” e l’Etna (Idda) il più alto vulcano attivo dell’Europa continentale.
Boris Behncke, sezione di Catania – Oss. Etneo – INGV Vulcani
alle 18.00

22 settembre 2021

ODIO VIRTUALE E DISUGUAGLIANZE REALI
La geografia può aiutare a spiegare l’odio digitale? I dati mostrano forti associazioni tra odio online e alcune caratteristiche socioeconomiche dei posti in cui vivono gli odiatori virtuali. Alti livelli di disuguaglianza sono associati ad alti volumi di tweet di odio in Italia. Negli Stati Uniti, più è alta la disoccupazione, più aumenta l’uso di termini razzisti in rete. Questo tipo di evidenze supporta la prospettiva secondo cui per capire i comportamenti discriminatori occorre analizzare non solo chi li compie, allargando lo sguardo al contesto socioeconomico in cui avvengono.
Daria Denti, GSSI
alle 11.30

RACCONTI DI PIETRA
Nell’arco del tempo gli uomini trovarono dimora in grotte o ripari di roccia dove sostare in maniera stanziale o per brevi periodi durante la caccia o nei periodi di raccolta. Le pareti di questi rifugi rocciosi sono state anche utilizzate come tele per realizzare dei veri e propri “racconti di pietra” in cui gli uomini primitivi riportarono scene di vita quotidiana.
Laura Alfonsi, Sezione Roma 2 – INGV Ambiente
alle 16.30

23 settembre 2021

CANTICHE E NUMERI. LEGGERE DANTE CON GLI OCCHIALI DELLA STATISTICA
Un incontro interattivo con i ricercatori dell’ISTAT per approfondire il rapporto tra dante e i numeri.
ISTAT
alle 10.00

DALLA GEODESIA ALLA GEOLOGIA: ALCUNI INDIZI SUI TERREMOTI ABRUZZESI
I terremoti sono generati da faglie, grandi piani in corrispondenza dei quali porzioni della crosta terrestre si muovono in tempi geologici l’una rispetto all’altra parallelamente al piano della faglia stessa. La velocità media su tempi geologici con cui questo processo avviene, chiamata slip rate, è un parametro cruciale perché quantifica il potenziale sismogenetico di ciascuna faglia all’interno dei modelli elaborati per valutare la pericolosità sismica di una data regione. Attraverso una innovativa analisi multidisciplinare, risultato delle osservazioni geodetiche di circa 20 anni e di un gran numero di dati aggiornati sulla direzione delle forze tettoniche, è possibile quantificare la velocità del movimento delle faglie attive dell’Appennino abruzzese. Questo approccio potrebbe essere decisivo per determinare meglio la velocità del movimento delle faglie in un modo innovativo e complementare alle classiche ed affidabili tecniche geologiche. In questo intervento verranno illustrati i risultati della prima ricerca a livello europeo che mira esplicitamente a determinare lo slip rate di tutte le faglie attive presenti in un’importante area sismica, quale è l’Appennino abruzzese.
Michele Matteo Cosimo Carafa, Sezione Roma 1 – INGV Terremoti
alle 16.30

LE OSSERVAZIONI ASTRONOMICHE DALL’ANTICHITÀ AD OGGI
Sin dall’antichità l’umanità ha sempre trovato molto interesse nell’osservare i vari fenomeni astronomici, legandoli spesso alle divinità o a segni del fato. Durante la conferenza verranno mostrate le tappe importanti nell’evoluzione delle modalità di osservazione astronomica dall’antichità fino agli sviluppi tecnologici odierni.
Gaetano Valentini, INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo
alle 18.00

I GRANDI TELESCOPI DEL FUTURO: NUOVE TECNOLOGIE PER NUOVE SCOPERTE
La costruzione di imponenti e moderne strumentazioni ci ha portato a osservare oggetti sempre più distanti, deboli e peculiari, moltiplicando il numero di quesiti aperti e rendendo la sfida per la conoscenza del nostro Universo sempre più intrigante. Scienza e tecnologia vengono a stretto contatto, in un’intricata avventura che porta alla realizzazione dei telescopi del futuro, di tecniche come l’Ottica Adattiva necessarie per “curarne” alcuni difetti e di satelliti e telescopi da mandare nello spazio.
Elisa Portaluri, INAF – Osservatorio Astronomico d’Abruzzo
alle 19.00

24 settembre 2021

TERREMOTI, GEOLOGIA E PIANIFICAZIONE
Tutti i forti terremoti mostrano forti differenze dello scuotimento a scala locale. Si osservano comunemente quartieri e isolati distrutti accanto ad altri che invece hanno subito solo danni minori. Oggi è possibile sapere in anticipo come lo stesso terremoto impatterà sul territorio, e in particolare capire il perché di queste forti differenze negli effetti del terremoto, a parità o quasi parità di scuotimento del suolo.
Gabriele Tarabusi, Sezione Bologna – INGV Terremoti
alle 11.00

ARTE, SCIENZA E SPIRITUALITÀ. LINGUAGGIO A CONFRONTO
Un dibattito sui temi del linguaggio e della comunicazione affrontati dall’ottica di tre menti diverse: uno scienziato, Matthias Junker, un artista, Alfredo Pirri, e una studiosa del fenomeno religioso, Gabriella Caramore. Modera il filosofo Ettore Rocca.
Associazione YAW – ABAQ L’Aquila
alle 17.00

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021