PASOTTI, BASSI E BOSCA IN SCENA AL TEATRO TOSTI DI ORTONA PER LA SECONDA PARTE DELLA STAGIONE

teatro tosti ortona

ORTONA – Al via la seconda parte della stagione del Teatro Tosti, diretto dalla Compagnia dell’Alba, con un cartellone che prevede appuntamenti che andranno da febbraio a maggio: tre grandi nomi calcheranno il palcoscenico del Teatro ovvero Giorgio Pasotti, Ettore Bassi e Andrea Bosca.

Il cartellone è stato presentato nella mattinata di lunedì 14 febbraio, nel foyer del Teatro Tosti, alla presenza dei direttori Fabrizio Angelini e Gabriele De Guglielmo con in collegamento video il sindaco, Leo Castiglione, ancora positivo al Covid 19, e il direttore del Teatro Stabile d’Abruzzo, Giorgio Pasotti, che debutterà a Ortona venerdì 25 febbraio, alle ore 21,00, con “Racconti disumani” uno spettacolo diretto da Alessandro Gassman.

“Sono emozionato di tornare a Teatro con un regista cosi importante – ha detto Pasotti – ho tanta voglia di tornare a stare a contatto con il pubblico. Questo è l ‘inizio di una collaborazione con la Compagnia dell’ alba destinata a proseguire nel tempo”.

Tre gli appuntamenti di prosa oltre a Pasotti, domenica 20 marzo, alle 18,30, Ettore Bassi, sarà in scena con lo spettacolo “L’attimo fuggente” e infine giovedì 21 aprile, alle ore 21,00, Andrea Bosca porterà a Ortona “La luna e i faló”.

Per questi tre appuntamenti è prevista una formula abbonamento. Oltre alla prosa, spazio ai concerti con il maestro Paolo Angelucci e un’offerta variegata proposta dalle compagnie: Un altro teatro, Teatro del Krak, Novezerosei, Amici del teatro e Amici della ribalta che hanno lavorato con la Compagnia dell’alba alla realizzazione del programma. La Compagnia dell’Alba che ha diretto il Teatro Tosti fino a dicembre ha ottenuto di nuovo l’incarico attraverso regolare bando di assegnazione.

Una continuità importante sottolineata dal primo cittadino Castiglione: U”na continuità che serve a garantire una buona programmazione che consentirà di far tornare la gente a vivere il teatro”.

“Una seconda parte della stagione che è una sorta di anteprima di quello che sarà fatto in futuro. Un lavoro che è stato organizzato per settori unendo le forze con le realtà che operano sul territorio”, ha spiegato il maestro Gabriele De Guglielmo.

Il maestro Fabrizio Angelini dal canto suo ha precisato: “Un’offerta culturale variegata che sfrutterà gli spazi del Teatro Tosti e quelli di Palazzo di Corvo. Il Teatro è un posto sicuro occorrerà indossare le mascherine, igienizzare le mani rispettando queste regole lo spettatore potrà tornare ad affollare i teatri”.

Biglietti e abbonamento in vendita al botteghino del Teatro Tosti dal pomeriggio di martedì 15 febbraio. Orari: martedì – mercoledì – venerdì – sabato 18,00/20,00 – Giovedì 10,30/13,00.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022