PREMIO DI LETTERATURA “LUCA ROMANO”, L’AQUILANA PELLICCIONE TERZA CON “STORIE DI DONNE”


L’AQUILA – Ancora un riconoscimento internazionale per la giornalista e scrittrice aquilana Monica Pelliccione. Con il libro Storie di donne, edito dalla onlus Antonio Padovani, uno spaccato sulla violenza fisica e psicologia che vede sovente soccombere l’universo femminile, Pelliccione si è classificata terza, nelle sezione narrativa edita, al premio internazionale di letteratura “Luca Romano”, giunto alla quarta edizione.

La cerimonia di premiazione è in programma il prossimo 4 luglio.

“Ziré d’oro” come personaggio dell’anno per la cultura, nel 2019, vincitrice del premio internazionale “Adriatico, un mare che unisce” per il giornalismo e del premio “Margherita d’Austria” per la saggistica. Storica firma del quotidiano Il Centro, Pelliccione ha pubblicato L’Aquila e il polo elettronico nel 2005, Nel nome di Celestino-Una nuova luce per L’Aquila, nel 2009, San Pietro della Jenca (2013), Storie di donne, L’Aquila – Le 100 Meraviglie +1 e Pastori d’Abruzzo, nel 2019.

Ha vinto il premio “Racconti Abruzzo e Molise” e il premio nazionale “Agape” per la cultura. Nel 2019 le sono stati conferiti il premio “Donna” per il giornalismo e la letteratura, il “Rotary international Agape Caffé letterari d’Italia e d’Europa” per la saggistica.

Menzione d’onore della giuria al concorso internazionale “Ut pictura poesis” di Firenze, ha ricevuto il premio “Decennale L’Aquila 2009-2019” per la letteratura. Di recente, con il saggio E tornerà la vita, è stata inserita nell’antologia “Oltre il silenzio: la parola al tempo della pandemia”, che verrà presentata a settembre al festival della letteratura neorealistica delle Canarie.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.