A “SALOTTO ALFIERI” ANCHE L’ALTA PASTICCERIA DI FEDERICO MARRONE

foto Fabio Santarelli

L’AQUILA – C’è anche l’alta pasticceria di Federico Marrone a “Salotto Alfieri”, la kermesse che fino al 6 settembre anima il palazzo gentilizio di Piazza dei Gesuiti all’Aquila con visite guidate dell’edificio, anteprime esclusive di made in italy, mostre di arte contemporanea, incontri con autori, presentazione del gioco da tavolo “Celestino V – amici e nemici” e degustazioni.

Un autentico salotto culturale promosso dall’associazione L’Aquila Young che, oltre a proporre una serie di appuntamenti, offrirà la possibilità di scoprire uno dei palazzi più importanti della città, coi suoi ampi saloni affrescati, la corte e le scuderie.

Nel corso della manifestazione Palazzo Pica Alfieri ospita anche un corner dedicato a interviste e approfondimenti a cura di Virtù Quotidiane.

Il giovanissimo pasticcere, figlio dei gestori della locanda Da Lincosta, storico locale del centro cittadino, si è messo in luce dopo un’esperienza da Michel Belin, a lungo considerato il miglior cioccolatiere di Francia, membro della prestigiosa associazione di pasticceri Relais Desserts, che racchiude i migliori artisti dei dolci nel mondo.

Tornato in città, Federico ha subito dato una nuova impronta al ristorante di famiglia, grazie ai dessert ma non solo.

A “Salotto Alfieri” propone un tris di mignon, tutti pensati per l’occasione a tema Italia: il bignè del marchese, con crema chantilly italiana, il mignon Alcova, che riprende il nome della sala da letto del palazzo con pistacchio e albicocca, e quello al cioccolato nobile associato al lampone.

Insieme, i tre dolcetti ricordano il tricolore della bandiera italiana, con quello del marchese prevalentemente bianco, il mignon Alcova di colore verde conferitogli dal pistacchio, e quello con il lampone che conferisce il colore rosso.

IL PROGRAMMA

TUTTI I GIORNI DALLE 17,00

visita a palazzo ore 17,00 e ore 18 a cura del maestro don Fabrizio Pica Alfieri

Arti in cortile: presentazione gelato artigianale in collaborazione con Da Carolina e Gina; Gusto Alfieri, rosso italiano, bianco italiano e verde italiano; mostra “before, eden supermarket studio a palazzo pica alfieri” a cura di Daniele Breccia; mostra fotografica “Early bird” a cura di Filippo Zoccoli e Linda Pezzano; collezione di abiti sartoriali a cura di Erminia Spaziani (esposizione inclusa solo con la vista a palazzo); collezione esclusiva di ventagli del 1800 e 1900 a cura di Erminia Spaziani (esposizione inclusa solo con la visita a palazzo); degustazioni, drink, cocktail & food a cura di Yoichi; esperienza con scacchi e dama; anteprima gioco da tavolo “Celestino v – amici e nemici”; media corner Virtù Quotidiane; photo gift by Santarelli.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.