FERMENTI D’ABRUZZO CHIUDE ESTATICA, 70 BIRRE ARTIGIANALI AL PORTO TURISTICO DI PESCARA


PESCARA – Fermenti d’Abruzzo arriva alla sua quinta edizione e lo fa con un giorno in più: ben cinque infatti, sono le serate consecutive previste per scoprire, o ritrovare, le migliori birre artigianali della nostra regione. Dodici i biririfici coinvolti: Birra Bertona, Birrificio Donkey Beer, Birrificio Abruzzese, Opperbacco, Birrifico Deb’s, Femento Marso, Anbra (Anonima brasseria aquilana), Birrificio Maiella, Almond 22, Mezzo Passo, Maiot birrificio agricolo.

Appuntamento dunque dal 27 al 31 agosto al porto turistico, nell’ambito di Estatica, che chiude dunque l’edizione 2020 nel segno del divertimento e del bere consapevole. Come sempre, saranno rispettate le norme vigenti in tema di Corona virus.

Per il felice anniversario, il festival sarà patrocinato, per la prima volta dalla Unionbirrai nazionale, associazione di categoria dei piccoli birrifici indipendenti. Questo importante riconoscimento arriva grazie a diversi fattori, in primis la promozione della birra a 360°, quindi dalla degustazione ai laboratori che spiegano la storia e la composizione di questa bevanda. Inoltre, una caratteristica di Fermenti, è la possibilità di incontrare direttamente i mastri birrai e dialogare con loro.

Promosso dal Marina di Pescara e dalla Camera di Commercio Chieti-Pescara, con Spray Records, Birreria d’Abruzzo e Omerika, il festival è organizzato in collaborazione con Street Food, Slow Food e Autentico (truck food) e gode del patrocinio istituzionale del Comune di Pescara.

“È nello spirito di Estatica – commenta il neo presidente del Marina Carmine Salce – unire la programmazione dedicata agli spettacoli con delle iniziative pensate per valorizzare i prodotti tipici. Fermenti d’Abruzzo è un esempio, riuscito, in cui è possibile trovare tutti i nostri migliori ingredienti. Inoltre si tratta di un festival in continua crescita che quest’anno registra anche delle partecipazioni da fuori regione”.

Sempre molto ricca l’offerta, che comprende degustazioni e ristoro, workshop, incontri con i mastri birrai, musica dal vivo, e uscite in barca.

Ecco il calendario completo: si parte giovedì 27 alle 18 con l’inaugurazione del festival e l’apertura degli stand. In programma un aperitivo in musica con Marco Pizii One Man Band (Live Music ‘60 – ‘70 fino alle 20); la XIV edizione del’Honda Goldwing Tour Abruzzo; le prime uscite in barca per Birra da… mare (alle 19, con degustazione) e alle 20 spazio al workshop/degustazioni, a cura di Unionbirrai Beer Tasters Sezione Abruzzo. Si prosegue con la seconda parte del concerto, alle 21,30, sempre con Marco Pizii One Man Band – Live Music ’70 – ‘80 e la seconda passeggiata in barca, alle 22.

Venerdì 28 agosto, dalle 18 alle 20, secondo aperitivo in musica e prosieguo della XIV Edizione Honda Goldwing Tour Abruzzo; alle 19 Birra da… mare (passeggiate in barca con degustazione); alle 20 workshop/degustazioni a cura di Unionbirrai Beer Tasters Sezione Abruzzo; alle 21,30 Fabulous Wood per un concerto di Rhythm n’ Blues; alle 22 secondo turno delle uscite in barca per Birra da… mare.

Stesso schema per sabato 29, con workshop, degustazioni e uscite in barca. La parte musicale sarà affidata, alle 21,30, ai I Taglia ’90 capitanati da Simone Flammini.

Domenica 30 alle 22 con i Sixty Revue Trio – Classic ’60-’70 e alle 22 si terrà la premiazione Regina di Fermenti (il concorso dedicato agli homebrewer che si sono prenotati in tempo).

Si chiude il festival lunedì 31: oltre ai consueti workshop e alle uscite in barca, sarà dato spazio ai The Fuzzy Dice pronti per un concerto Rock’n Roll ’50-’60, alle 21,30.

Tutti i corsi sono coordinati dalla Unionbirrai Beer Tasters coordinati dalla Unionbirrai Sezione Abruzzo.

In caso di maltempo il Festival si trasferirà all’interno del padiglione Becci. Si ricorda che la prenotazione per i workshop e per le uscite in barca è obbligatoria e gratuita. Basta collegarsi sul sito www.fermentidabruzzo.it o rivolgersi all’info-point presente in loco (nell’area tra l’arena del porto turistico e il padiglione Becci). Ingresso e parcheggio sono gratuiti.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.