GIRO D’ITALIA IN ABRUZZO, PUBBLICO OFFRE ARROSTICINI AL POSTO DELL’ACQUA A CICLISTI E POLIZIOTTI


CRECCHIO – Era già successo lo scorso anno tra Teramo e Pescara. È accaduto nuovamente nell’edizione numero 102 del Giro d’Italia.

Nel corso della settima tappa, interamente abruzzese, che ha portato la corsa rosa da Vasto (Chieti) all’Aquila, il pubblico ai lati della strada ha offerto gli arrosticini tipici della cucina regionale a ciclisti e addetti ai lavori, anziché l’acqua, come vuole la tradizione della gara. Questa volta, però, l’invito è stato colto.

Di fronte il bar La Terrazzina tra Crecchio e Arielli, sulle colline del chietino, due poliziotti a bordo delle moto hanno “colto” al volo gli arrosticini di pecora appena cotti alla brace, ricevendo gli applausi divertiti da parte dei presenti.

Il video del curioso episodio è stato pubblicato dalla seguitissima pagina Facebook Sesso, droga e pastorizia, ed è stato poi ripreso dai “colleghi” di Pastorizia never dies, con l’emblematica didascalia “Quando sei il Giro d’Italia e passi per l’Abruzzo”.

Come prevedibile, il video in poche ore è diventato virale, raggiungendo già prima dell’ora di cena quasi mezzo milione di visualizzazioni.