A MONTICCHIO RIAPRE IL BAR GIAMBURRASCA DOPO IL LOCKDOWN


L’AQUILA – Dopo due mesi e mezzo di lockdown riapre anche il bar Giamburrasca di Monticchio (L’Aquila), storico punto di ritrovo del paese per intere generazioni.

Il locale gestito da Francesca e Massimo Nardecchia e dalla mamma Mariella Spagnoli, figlia di Lino “Giamburrasca” che lo aprì alla fine degli anni Sessanta, torna operativo da martedì prossimo, 2 giugno.

Da cantina “rifugio” dei contadini di ritorno dal lavoro nei campi alla fine di dure giornate di lavoro, a bar modaiolo attento alla scelta dei vini e delle birre, Giamburrasca anche grazie alla passione e alla professionalità di Massimo propone cocktail che non hanno nulla da invidiare ai tiki più blasonati.

Da quest’anno, poi, si arricchisce di una golosa novità: il gelato artigianale della latteria Da Carolina e Gina, che ha aperto i battenti lo scorso anno in piazza Duomo con un innovativo progetto patrocinato dall’Associazione regionale allevatori (Ara) che garantisce una filiera cortissima del latte.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.