A NAVELLI UNA STRADA AL PIONIERE DELLO ZAFFERANO SILVIO SALVATORE SARRA


NAVELLI – Rendere onore alla figura di Silvio Salvatore Sarra e al suo impegno per la valorizzazione dello zafferano di Navelli. Per questo giovedì 15 agosto alle 17 nella chiesa di Sant’Antonio a Civitaretenga, frazione di Navelli (L’Aquila), sarà officiata una messa in suffragio di Silvio Salvatore Sarra.

Alle 18, autorità e cittadini, si ritroveranno nei pressi della strada che conduce ai Map per scoprire una targa con cui intitolare la stessa allo storico leader dello zafferano.

La doppia iniziativa è stata voluta dall’amministrazione comunale di Navelli guidata dal sindaco Paolo Federico.

“Un atto doveroso”, dice in una nota il primo cittadino di Navelli, “per ricordare l’impegno di Silvio Salvatore Sarra nella divulgazione, produzione e commercializzazione dello zafferano dalla nostra terra. Siamo onorati di poter dare vita a questa cerimonia pensata per il decimo anniversario della sua morte”.

L’intitolazione della strada arriva dopo l’approvazione della Deputazione Storia Patria, Ministero dei beni e delle attività culturali e Prefettura.

Silvio Salvatore Sarra è stato tra i fautori del riconoscimento del marchio Dop per lo zafferano di Navelli, oggi Zafferano Dop dell’Aquila, fondatore della cooperativa Altopiano di Navelli specializzata nella valorizzazione, commercializzazione e promozione delle particolari caratteristiche dello zafferanno di Navelli e nel 2010 a circa un anno dalla sua morte è stata creata a suo nome una Fondazione.

Con l’inaugurazione della strada l’intera comunità dell’Altopiano rende onore al suo lavoro.