A PRETURO CI SI MOBILITA PER IL CENTRO SOCIALE SPORTIVO


L’AQUILA – La Pol.D. Atletico Amiternum di Preturo (L’Aquila) sta lavorando ormai da quattro anni sul suo progetto più importante, un centro sociale-sportivo che possa coinvolgere bambini, ragazzi e adulti grazie allo sport e alle attività sociali e culturali.

Il proposito – ricorda l’Atletico Amiternum in una nota – è quello di creare un luogo partecipato da tutti i residenti grazie allo sport, nel quale, poi, innestare anche attività sociali e culturali per coinvolgervi tutte le fasce della popolazione.

A questo “Centro di Socialità Permanente” hanno già aderito l’Associazione culturale Amiterno e Il Cenacolo degli Angeli Onlus.

Il progetto si basa sulla realizzazione dei lavori necessarie allo spostamento della tensostruttura donata dall’Università degli studi dell’Aquila dal Polo Universitario di Coppito a Preturo.

Tale spostamento è già stato finanziato dal Comune dell’Aquila con 40 mila euro con la determina 1.944 del 2015 ma, dopo l’approvazione del Genio Civile, risulta bloccato da inspiegabili pastoie burocratiche da più di un anno – denuncia l’Atletico Amiternum – e giace, esanime, presso gli uffici di via XXV aprile nonostante l’assessore Vittorio Fabrizi abbia dato, durante un’assemblea dei capigruppo, pubblicamente garanzie di uno sblocco che sarebbe intervenuto entro inizio giugno 2019.

Lamentando il consueto disinteresse verso il territorio più periferico del Comune dell’Aquila, però, la Pol.D. Atletico Amiternum non ci sta e decide di fare da sola: il progetto partirà, dunque, presso la palestra della scuola primaria di Sassa e, per compensare il disagio delle famiglie di non avere un luogo di socialità e incontro nel proprio paese, l’Atletico Amiternum si sta impegnando a trovare risorse aggiuntive per poter offrire i corsi di scuola calcio e pallavolo per i bambini ad un costo promozionale, dimezzato rispetto a quello inizialmente previsto.