ALL’AQUILA UN CORSO PER DIVENTARE ARBITRO DI CALCIO


L’AQUILA – Diventare un arbitro di calcio all’Aquila si può. La sezione locale dell’Associazione italiana arbitri (Aia) organizza sul territorio il Corso nazionale per arbitri di calcio per la stagione sportiva 2019-2020.

Il corso partirà nelle prossime settimane (le date verranno diffuse nei prossimi giorni) e avrà la durata di circa un mese, con lezioni di un’ora per tre volte a settimana negli orari serali.

Possono partecipare gratuitamente uomini e donne tra i 15 e i 35 anni, che siano cittadini dell’Unione Europea, ed i cittadini extra comunitari, dotati di regolare permesso di soggiorno. Al termine del corso il candidato dovrà sostenere un’esame, prova che prevede dei test scritti ed orali sul regolamento e un test di idoneità atletica.

Superato l’esame si diventa ufficialmente un arbitro dell’Associazione italiana arbitri della Federazione italiana giuoco calcio (Figc) e, pertanto, dalle domeniche successive si inizierà ad arbitrare nella prima categoria dell’arbitraggio, i “giovanissimi”. Durante le prime gare gli arbitri saranno accompagnati da un tutor che insegnerà loro il disbrigo delle pratiche burocratiche e il post partita.

Ogni fischietto dell’Aia può entrare gratuitamente in ogni stadio dove la partita è organizzata sotto l’egida della Figc su tutto il territorio nazionale. Verrà inoltre consegnata la divisa ufficiale per poter dirigere le gare, oltre che un attestato di qualifica per il credito formativo scolastico.

Informazioni e iscrizioni a laquila@aia-figc.it, 349-7369861 o 349-8930157.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.