AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA CHIUSA IN PROVINCIA DELL’AQUILA DOPO ISPEZIONE NAS


L’AQUILA – Controlli a tappeto dei Carabinieri del Nas di Pescara nel settore delle produzioni biologiche abruzzesi. All’esito degli accertamenti, la Asl ha disposto la chiusura immediata di un’azienda agricola della provincia dell’Aquila.

I militari per la tutela della salute hanno ispezionato la struttura dopo aver raccolto informazioni e documenti nel corso di altri controlli nello stesso settore commerciale.

Il Nas ha segnalato all’autorità amministrativa e sanitaria il titolare dell’azienda agricola per le carenze igienico-sanitarie riscontrate nel laboratorio di produzione e confezionamento di conserve vegetali biologiche (succhi di frutta, ortaggi, prodotti di pasticceria conservati).

Il dirigente del Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione (Sian) della Asl di Avezzano-Sulmona-L’Aquila, intervenuto sul posto, ha disposto la chiusura immediata dell’attività, dal valore di un milione di euro, sino al ripristino delle condizioni d’igiene.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.