CHEF PERBELLINI, CONVENZIONE CON I TAXI PER IL DELIVERY


VERONA – In questo periodo di grande incertezza, Giancarlo Perbellini continua a studiare proposte dolci e salate da portare nelle case dei suoi clienti, per stare al loro fianco in attesa che si possa presto tornare a mangiare fuori.

In tre dei suoi locali, il ristorante di pesce Al Capitan della Cittadella, la pasticceria X Dolce Locanda a Verona e il bistrot Locanda Perbellini a Milano, gli unici aperti dei nove che compongono la sua galassia, lo chef scaligero ha attivato il servizio di delivery e take away. Per i restanti sette, tra cui lo stellato Casa Perbellini, i battenti sono momentaneamente chiusi nella speranza che arrivino segnali positivi, come l’annuncio della zona gialla.

A Milano sono tre le opzioni di delivery proposte dal bistrot di via della Moscova guidato dal resident chef Antonio Cacciapaglia: il servizio viene svolto direttamente dal personale del locale per consegne nelle vie limitrofe e tramite la piattaforma Deliveroo per ordini a più ampio raggio. Ma oltre a ciò, insieme al suo staff, lo chef è ricorso a una formula nuova anche per andare incontro alle numerose richieste e offrire un’opportunità di lavoro a una categoria altrettanto penalizzata, attivando una speciale convenzione con i conducenti di Radiotaxi Milano 026969.

“Siamo ancora tra i pochi a farlo – afferma Perbellini – ma ci è sembrato un bel gesto, un aiuto reciproco in un momento di difficoltà”.

La corsa costa 15 euro per consegne entro i 5 chilometri, ma se il cliente effettua un ordine che supera i 100 euro, il costo del delivery lo copre il ristorante.

Alla Locanda le ordinazioni si possono effettuare tutti i giorni a pranzo e cena, a eccezione del lunedì a pranzo.

“Abbiamo una carta con diverse proposte tra cui scegliere anche per vegetariani, e circa due volte a settimana lo chef Cacciapaglia introduce degli ‘Special’ sempre nuovi. – precisa Giancarlo Perbellini – . Ci sono poi alcuni fissi che non mancano mai, come la milanese cotta e cruda, il riso al salto e il galletto. Siamo attenti anche al packaging, il materiale utilizzato per le box è sostenibile e di qualità, ma abbiamo scelto l’essenzialità, concentrandoci maggiormente sulla cura della materia prima”.

Al ristorante di pesce di piazza Cittadella, a pochi passi dal centro storico di Verona, si punta su piatti gourmet stagionali da gustare comodamente a casa: “Il nostro è un menù molto attento, che varia a seconda dei prodotti più interessanti che troviamo sul mercato. Le proposte più richieste e apprezzate sono l’insalata di crostacei e di calamari, e i crudi. Pietanze che si possono servire tiepide senza che perdano in fragranza. – dichiara lo chef Perbellini – . Selezioniamo una materia prima di altissima qualità dal gambero rosso alla mazzancolla, dall’astice ai calamari e al polpo. Meno i pesci bianchi che rischiano di perdere in gusto e consistenza a causa del trasporto e che richiedono di essere rigenerati”.

Il locale gestisce le consegne in città e in provincia, a cena dal martedì al venerdì, mentre il fine settimana a pranzo e cena. Lo stesso servizio è attivo anche alla pasticceria X Dolce Locanda di via Catullo dove è possibile ritirare di persona o in alternativa farsi recapitare al proprio domicilio, le gustose creazioni dello chef “ma, per ora, solo al pomeriggio” sottolinea Perbellini, che con un certo disappunto confessa: “Avrei voluto proporre le colazioni, ma purtroppo a Verona le piattaforme che gestiscono il delivery non effettuano il servizio alla mattina. È davvero un peccato e mi auguro che presto sarà possibile farlo”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021