CONVENZIONE REGIONE-PARCO NAZIONALE D’ABRUZZO PER I DANNI DA ORSO


L’AQUILA – La giunta regionale, su proposta del vice presidente con delega all’agricoltura e ai parchi, Emanuele Imprudente, ha approvato lo schema di convenzione tra Regione Abruzzo e Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise per l’accertamento e il risarcimento dei danni alle colture e al patrimonio zootecnico, causati dagli orsi nei territori di competenza regionale.

“Abbiamo voluto dare una risposta concreta alle frequenti segnalazioni inviate alla Regione da parte di sindaci, agricoltori, allevatori e cittadini dei Comuni esterni al territorio del Parco – ha commentato Imprudente – che subiscono danni e affrontano i rischi derivanti dalla presenza dell’orso”.

“Si è attivata una proficua sinergia tra il Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e la Regione Abruzzo per venire incontro alle esigenze del territorio e dei cittadini che lo vivono e che ci lavorano grazie alla quale il Parco si farà carico di agevolare le procedure di accertamento e risarcimento dei danni da orso uniformandole a quelle previste all’interno del parco, così da efficientare modalità e tempi di rilevamento e indennizzo dei danni e di implementare le misure di prevenzione.

“Ringrazio per la disponibilità il Pnalm nelle persone del presidente Giovanni Cannata e del direttore Luciano Sammarone che hanno sostenuto questa iniziativa con spirito propositivo, che verrà formalizzata a breve con la firma della convenzione e con l’impegno finanziario della Regione”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021