CORONAVIRUS, A TAGLIACOZZO STOP ALLO STORICO MERCATO DEL GIOVEDÌ


TAGLIACOZZO – Si ferma il mercato del giovedì a Tagliacozzo (L’Aquila) che, spiega in una nota il sindaco Vincenzo Giovagnorio, “comporterebbe innanzitutto un ingresso in città di circa 120 titolari di attività ambulanti che provengono da altri territori della regione, inoltre favorirebbe una mobilità dalle frazioni e dai centri circostanti che contrasta apertamente con le disposizioni del Governo nazionale”.

“In merito al rifornimento di beni di prima necessità”, chiarisce il sindaco, “Tagliacozzo in questo momento è assolutamente autosufficiente. Le locali attività commerciali stanno attuando tutte le disposizioni di prevenzione con grande senso di responsabilità”.

“Non devono sfuggire ad alcuno le raccomandazioni che ascoltiamo quotidianamente di recarsi a fare spesa una persona per nucleo familiare. L’Ente comunale non è in grado di controllare eventuali assembramenti di persone davanti ai banchi dell’area mercatale”, conclude Giovagnorio.

Il mercato, che risale al XIV secolo, riprenderà a partire dal 3 aprile, termine indicato dagli attuali provvedimenti governativi, fatte salve ulteriori disposizioni e restrizioni.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022