CORSI DI ITALIANO PER LE MAMME DEGLI ALUNNI STRANIERI: A POGGIO PICENZE, L’INTEGRAZIONE SI FA ANCHE COSÌ


POGGIO PICENZE – Il Cpia (Centro provinciale istruzione adulti) in collaborazione con Istituto comprensivo di Navelli, organizza corsi di italiano per le mamme degli alunni stranieri di Poggio Picenze (L’Aquila).

Le dirigenti scolastiche Claudia Scipioni e Alessandra De Cecchis   hanno collaborato per far sì che anche i piccoli centri come quello di Poggio Picenze possano essere al centro del lifelong learning e delle “buone pratiche” per l’accoglienza e l’inserimento di altre culture. La realizzazione dei corsi è stata possibile grazie all’impegno del sindaco di Poggio Picenze, Antonello Gialloreto, che ha messo a disposizione i locali del Comune.

I corsi di lingua italiana per stranieri si terranno nella sede del Comune di Poggio. Sono certificati secondo il Qcer, come da decreto del 4 giugno 2010, (A1-A2-B1 e livelli avanzati B2-C1 ecc.) e prevedono 80 ore di frequenza con esame finale certificato per i permessi di lungo soggiorno o per la cittadinanza. Sono attivi anche corsi di inglese e informatica altrettanto certificati. Referenti del progetto sul territorio le docenti Barbara Di Sabato e Francesca Di Giulio.

Per informazioni rivolgersi alla segreteria del Cpia: 0862-313475-sito web www.cpialaquila.it, email aqmm074001@istruzione.it. Oppure alla segreteria dell’Ic di Navelli: 0862-959464, email aqic823003@istruzione.it.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.