DANONE E NESTLÈ COMBATTONO PLASTICA CON DISPENSER D’ACQUA


ROMA – Danone e Nestlè sono pronte a ridurre l’utilizzo delle bottiglie di plastica per salvaguardare l’ambiente e stanno mettendo a punto sistemi alternativi per fornire l’acqua a casa dei propri clienti.

Il sistema “Evian Renew” di Danone prevede un dispenser con una “bolla” contenitore di ricambio da 5 litri che contiene il 66% in meno di plastica rispetto ad una bottiglia Evian da 1,5 litri.

La bolla ha uno spessore così sottile che ad ogni erogazione si contrae fino a schiacciarsi completamente quando rimane vuota.

Il sistema “Nestlè Waters”, che dovrebbe essere introdotto all’inizio del prossimo anno, non è domestico e l’erogazione si basa su bottiglie ricaricabili di acqua filtrata che può essere personalizzati con aromi.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022