DOMENICA CAMMINANDO ALL’OMBRA DELLE ANTICHE MURA DELL’AQUILA

L’AQUILA – Camminando L’Aquila, l’iniziativa del Circolo Acli “Il Millennio” alla riscoperte di vie, monumenti, bellezze storiche e architettoniche del capoluogo abruzzese, è alla sua penultima passeggiata.

Il percorso vedrà come protagoniste le mura dell’Aquila, unica città italiana ad avere ancora intatta una grande parte della sua cinta muraria, che sta avendo una rinnovata fortuna grazie ai restauri post-sisma.

La passeggiata si svolgerà domenica 14 aprile e si svilupperà attraversando la cinta muraria da sud-est a nord-ovest della città. Saranno circa tre i chilometri da percorrere, da Porta Leone alla Stazione, passando per i molteplici accessi che Aquila aveva in quanto importante città di commercio e di passaggio.

Purtroppo non sarà possibile accedere ad una delle parti più belle e lunghe delle mura, quella che da Porta Branconia arriva fino a Porta Barete, nella zona tra Via Duca degli Abruzzi e Via Roma.

Il tratto infatti, seppur stupendamente restaurato, è ancora interdetto alla cittadinanza.

Come sempre sarà il professore Alessandro Ciuffetelli, appassionato della storia della sua città, insieme agli organizzatori Luisa Di Fabio e Gianfranco De Crescentis, ad accompagnare il gruppo nella scoperta di uno dei simboli dell’esistenza stessa dell’Aquila medievale, la fortificazione per eccellenza, necessaria alla sua sopravvivenza per tanti secoli e che oggi torna alla ribalta.

Articoli correlati