FINALI BARITALIA HUB 2018, L’AQUILANO LUCA MORONI “RE” DELLA MISCELAZIONE

L’AQUILA – Nei giorni 24 e 25 settembre scorsi si è svolta al Palacongressi di Rimini la terza tappa dell’atteso evento nazionale “Baritalia Hub”, promosso e coordinato dalla rivista di settore Bargiornale che da circa 40 anni rappresenta un solido punto di riferimento per i barman e le figure professionali operanti nell’industria degli spirits e dell’ospitalità.

Il bartender aquilano Luca Moroni, in arte Devon, ha vinto come team per la Molinari, assieme al coach Salvatore Longo, brand Ambassador per Molinari, e al collega Marcello “Pisco” Toscano, ed è stato il più votato come competitor con il suo drink Gin X Sin, ispirato al pioniere della miscelazione David Augustus Embury, nella sezione specifica della miscelazione.

Si è aggiudicato il primo posto tra i bartender che hanno rappresentato Embury, e con l’aiuto del coach Molinari Salvatore Longo, si è aggiudicato anche il premio come miglior Team.

La manifestazione, rivolta a bartender, gestori, consulenti, food & beverage manager, sommelier, è un luogo per conoscere i trend del mercato, per incontrarsi e confrontarsi: una vetrina nazionale delle innovazioni, sostenuta e sponsorizzata dalle più prestigiose aziende/compagnie del settore, dove ai workshop dimostrativi e a masterclass con la partecipazione dei migliori professionisti italiani e esteri, si affiancano importanti competizioni.

Grande soddisfazione è stata espressa da Luca Moroni che, pur nella sua giovane età, è considerato uno dei talenti emergenti nel panorama nazionale nel settore della Mixability. Formatosi in diverse città italiane ed estere, specializzatosi nella scuola Ebs di Londra, allora diretta dal pluripremiato campione mondiale di flair bartending Tom Dyer, Moroni vanta già un curriculum di tutto rispetto come barmanager nell’ambito Michelin e bartender nel ramo Mixology, e intrattiene collaborazioni con importanti aziende italiane.

Articoli correlati