IN ABRUZZO SI VA IN SPIAGGIA CON IL TRENO E CARICANDO LA BICI


PESCARA – Sostenere il turismo di prossimità e l’economia in Abruzzo favorendo gli spostamenti in totale sicurezza e incentivando l’uso dei mezzi green.

È l’obiettivo di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) che propone un’offerta differenziata, flessibile e variabile di Frecce e Intercity, con più collegamenti nel fine settimana e nuove destinazioni raggiungibili in Frecciarossa e Frecciargento.

Oltre seimila treni collegheranno in Italia 1.700 località, 500 città d’arte e 200 destinazioni tra borghi, spiagge, mare, montagna, parchi, centri wellness e ciclovie.

In Abruzzo sulla Linea Adriatica tornano a circolare 21 Frecce; e poi 14 Intercity cui si aggiungono i Regionali di Trenitalia, integrati dai 20 collegamenti andata e ritorno nei giorni feriali e 16 corse nei festivi del “Trabocchi Line”, nuovo servizio leisure che tocca le principali località balneari della costa abruzzese a sud di Pescara.

Il treno regionale, dove si può viaggiare con trasporto bici gratuito, costeggia anche la riviera nord: fino a 48 corse giornaliere la costa teramana.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.