L’AQUILA SET A CIELO APERTO, IL PICCOLO PIERPAOLO COMPARSA PER MARCO RISI


L’AQUILA – Proseguono le riprese di L’Aquila. Grandi speranze, la fiction per la regia di Marco Risi in sei puntate che andrà in onda in prima serata su Rai Uno nella prossima stagione invernale, il cui primo ciak c’è stato a metà marzo tra Capestrano (L’Aquila), l’ospedale di Popoli (Pescara) e un casolare della Valle del Tirino.

Il set in questi giorni è nel cuore del centro storico del capoluogo, in piazza San Pietro, dove si girano alcuni interni in uno dei pochi palazzi restaurati del quartiere, e all’interno del quale è anche stato allestito un bar per esigenze sceniche.

Decine le comparse, anche bambini, tra cui il piccolo Pierpaolo, 12 anni, studente della scuola media “Mazzini”, oggi ospitata nel modulo provvisorio a Pile, nel quale sono state girate alcune scene durante la chiusura per le festività di Pasqua.

“In quei giorni ho interpretato una piccola parte in mezzo a un gruppo di ragazzi – racconta mentre il resto del cast gira alcune scene in un locale del palazzo che si affaccia su via San Domenico – Le riprese riguardavano il nostro ingresso e la nostra uscita da scuola, e anche alcuni momenti in classe”.

“Mi è piaciuto tanto, mi piacerebbe fare l’attore”, confessa Pierpaolo, impegnato nelle riprese in tutto per 22 giorni, fino a luglio.

“A scuola ho conosciuto Giorgio Marchesi ed Enrico Ianniello, che fa il commissario a Un Passo dal cielo. Mi sono fatto un selfie con loro e da Giorgio Marchesi mi sono fatto fare anche un autografo”, svela.

La fiction racconta la storia di due coppie con figli e un costruttore che arriva in città per lavorare alla ricostruzione, a circa un anno e mezzo dal terremoto del 2009. Storie che si intrecciano, assieme a quella della città.

L’idea, che venne fuori nel 2010 durante una passeggiata dello stesso regista Risi con amici aquilani lungo il centro storico, è stata trasformata in sceneggiatura da Stefano Grasso, Doriana Leondeff, Angelo Carbone e Andrea Saraceni.

Tra i protagonisti, oltre a Marchesi e Ianniello, Valentina Lodovini, Donatella Finocchiaro, Luca BarbareschiGiorgio Tirabassi e Francesca Inaudi. (m.sig.)

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.