LE MELE DELL’AISM PER COMBATTERE LA SCLEROSI NEL WEEKEND IN PIAZZA


L’AQUILA – “La Mela di Aism” torna a L’Aquila e provincia per la lotta alla sclerosi multipla. La manifestazione inizierà venerdì 4, in occasione del Dono Day, e proseguirà per tutto il weekend, sino a domenica 6 ottobre.

È possibile trovare i volontari dell’associazione il 3 ottobre a Carsoli presso Telecontact Center, Scoppito al Bar 3 Pini, il 4 ottobre alla Thales Alenia, alla Coop Bazzano, alla Coop Scoppito e alla Coop Torrione.

Il 5 e il 6 al centro commerciale L’Aquilone, al centro commerciale Amiternum, al supermercato Gallucci, al Carrefour in via Panella, alla Pizzeria Peste e Corna.

E ancora, a Paganica presso Parrucchiera Elena in Piazza Santa Maria Paganica.

Il 5 ottobre in Piazza Duomo a L’Aquila, solo la mattina. Ad Avezzano in Piazza Risorgimento, al centro commerciale I Marsi, a Celano al centro commerciale le Ginestre e a Sulmona al centro commerciale Nuovo Borgo. A Collebrincioni, San Demetrio, Tagliacozzo, Montereale, Pescasseroli, Rocca Di Mezzo, Capestrano, Trasacco e Castelvecchio Subequo.

La cura della sclerosi multipla ancora non esiste. Per questo è importante sostenere la ricerca l’unica arma oggi per sconfiggere la malattia.

I fondi raccolti sono destinati alla ricerca in importanti progetti per trovare la causa e la cura risolutiva per la sclerosi multipla e per implementare i servizi dedicati ai giovani i più colpiti dalla malattia.

Grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante, la sclerosi multipla si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona.

In Italia, ogni anno 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 122 mila persone con SM, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. È la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali.

L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla: è di oltre 5 miliardi di euro l’anno il costo socialemedio della malattia. È una emergenza sanitaria e sociale.

Per contatti con l’associazione 0862-313632 o 335-6469597.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.