LO STORICO GRAN CAFFÈ DI PIAZZA XX SETTEMBRE TORNA AI SULMONESI


SULMONA – Lo storico Gran Caffè di piazza XX Settembre torna ai sulmonesi, dopo la parentesi di gestione cinese. Sette anni fa fece molto scalpore il fatto che il locale fu acquisito da imprenditori orientali. Oggi, la cessione alla neonata società “Gran Caffè Letterario”, fondata da sette giovani sulmonesi, tra i quali cinque avvocati, Marco Presutti, Stefania Di Clemente, Simona Fusco, Simona Susi e Adele Leombruni, titolari tutti di quote societarie.

Una novità che la neonata società annuncia con “vivo piacere e grande emozione”, scegliendo un nome che rivela subito l’intento della nuova gestione di dare al locale anche l’impronta di luogo di cultura.

Già nei prossimi giorni, svela Rete Abruzzo, avranno inizio i lavori necessari al recupero e alla riqualificazione dei locali, che da decenni sono stati privati del loro volto originario. Una scelta che fece discutere ed in quella scelta molti sulmonesi videro il primo passo verso il declino di quel locale.

Obiettivo dei nuovi proprietari è quello di “restituire nel più breve tempo possibile alla città il suo indimenticato punto d’incontro ed offrire un nuovo spazio polifunzionale di condivisione e partecipazione”.

Intanto appare di buon auspicio la coincidenza di date della nascita della nuova società con la lapide che il 14 luglio 1907 venne scoperta sulla facciata dell’edificio del Gran Caffè in omaggio a Giuseppe Garibaldi, autore di tante imprese di successo, come successo alla loro impresa si augurano i soci della “Gran Caffè Letterario”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022