“MAGNAMAJELLA”, TRA PASSOLANCIANO E SERRAMONACESCA ALLA SCOPERTA DI NATURA E SAPORI


SERRAMONACESCA – Anche quest’anno l’associazione ricreativo-culturale Retroterra di Serramonacesca (Pescara) organizza l’appuntamento con Magnamajella, la manifestazione alla scoperta dell’Abruzzo caratterizzata da un percorso con tappe enogastronomiche.

La passeggiata in montagna si terrà il 6 agosto, da Passolanciano a Serramonacesca, e i partecipanti potranno ammirare la natura e assaporare i prodotti della terra d’Abruzzo.

I diversi punti di degustazione che saranno allestiti lungo il percorso prevedono la distribuzione di ricotta, formaggi, dolci tradizionali, e piccoli assaggi della cucina contadina. Il sentiero, da sempre apprezzato per le bellezze del parco nazionale della Majella, è ricco di vedute mozzafiato, e consente di ammirare anche eremi e tholos, sconosciuti ai più.

Per raggiungere Passolanciano, punto di partenza dell’itinerario, saranno allestiti dei bus navetta con partenza da Serramonacesca dalle ore 6,30, ogni 30 minuti. Sarà possibile, quindi, parcheggiare le auto in paese e prendere il bus per Passolanciano, dove comincerà il percorso a piedi.

Gli organizzatori raccomandano di trovarsi al banco iscrizioni mezz’ora prima della partenza, altrimenti si rischia l’annullamento della stessa. Tutti i partecipanti devono essersi prenotati in quanto la manifestazione è a numero chiuso per cui si rischierebbe di restare fuori. Inoltre, per stare comodi, viene suggerito un abbigliamento adatto e l’utilizzo di scarpe da trekking.

Il percorso è facile e la passeggiata avrà una durata di 5 ore. È prevista una quota di partecipazione, pari a 25 euro, mentre i bambini (da 4 a 8 anni) pagheranno 12 euro. La quota comprende: bus navetta, gadget della manifestazione, percorso guidato con sosta a tutte le tappe, acqua e vino. È sconsigliato avviarsi con passeggini al seguito ed è vietato partecipare con animali.

L’organizzazione ricorda che la strada 539 che dalla Tiburtina porta a Serramonacesca è interrotta all’altezza del bivio di Manoppello, per cui coloro che provengono dal lato pescarese devono seguire le indicazioni stradali alternative, segnalate da cartello giallo con scritta “Serramonacesca”, oppure percorrere la strada normale con tempi molto più lunghi di percorrenza. Nessuno problema, invece, per chi viene dal lato chietino, passando per Roccamontepiano.

Per informazioni e prenotazioni prenotazioni@magnamajella.org e 338-7987439.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021