OK DALL’UE ALLA PESCA DELLE VONGOLE SOTTO TAGLIA MINIMA IN ADRIATICO


ROMA – Non ci sarà obiezione all’atto delegato che autorizza i pescatori italiani del Mare Adriatico a commercializzare vongole più piccole (22mm) di quanto previsto dagli standard Ue. Lo hanno deciso i coordinatori dei gruppi politici della Commissione pesca dell’Europarlamento.

Come l’anno scorso, gli eurodeputati spagnoli in Commissione avevano a lungo minacciato di chiedere il respingimento della norma.

“I nostri pescatori – dichiarano gli eurodeputati Pd Pietro Bartolo e Giosi Ferrandino in una nota – potranno continuare a pescare vongole nel Mare Adriatico, le obiezioni dei colleghi spagnoli si sono rivelate prive di fondamento. Gli studi scientifici infatti, hanno espresso pareri inequivocabili riconoscendo che la deroga, già concessa l’anno scorso, non solo non ha avuto un impatto negativo sullo stato della risorsa, ma che la situazione degli stock appare stabile se non in miglioramento”.

Questo, chiudono Bartolo e Ferrandino, anche grazie all'”impeccabile comportamento dei nostri pescatori”, e al frutto “del lavoro di squadra portato avanti negli ultimi mesi assieme al Governo e alle associazioni di categoria”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021