RIAPRE IL CRASH ROMA CON UN NUOVO MENÙ DA SCOPRIRE


ROMA – Quale modo migliore se non la presentazione di un nuovo straordinario menu, per ripartire con grinta e ottimismo dopo il lockdown e le dolorose settimane di chiusura forzata? Il Crash Roma riapre finalmente le porte, in una location rigorosamente e adeguatamente rivisitata in funzione delle norme igienico sanitarie disposte.

Il piccolo grande tempio della musica e del gusto nel cuore del quartiere Trieste non ha perso comunque il suo appeal e anzi è pronto a ripartire con grandi novità ancora una volta all’insegna dell’eccellenza che da sempre caratterizza il suo stile, un vero marchio di fabbrica.

Sapori decisi e invitanti combinazioni – si legge in una nota – . L’esaltazione della materia prima più pregiata e i migliori prodotti di stagione, il tutto sapientemente rivisitato in un sorprendente incontro tra gusto, tradizione e innovazione. Un piacere per gli occhi e per il palato, per un’esperienza plurisensoriale da cui lasciarsi affascinare e sedurre.

“Abbiamo deciso di riaprire il Crash con un nuovo spirito di ottimismo e fiducia nella ripartenza, per tutti. Anche per questo motivo vogliamo celebrare il momento con un menu tutto nuovo, studiato e preparato nei minimi dettagli” spiega il proprietario e fondatore Emiliano Locuratolo, che assieme al responsabile Massimiliano Lanciotti ha messo a punto una proposta food ancora più ampia, innovativa e intrigante.

Si spazia tra gusti, atmosfere e contaminazioni tutte diverse ma con un filo conduttore ben preciso: si parte dall’eccellenza della materia prima e la si esalta con la migliore selezione dei prodotti di stagione, presentando così nel piatto una proposta gourmet di alto livello ma al tempo stesso informale e accessibile.

“Il nostro impegno, la nostra mission a sostegno degli artisti e delle realtà indipendenti non si ferma, soprattutto in un momento così difficile. Torneremo presto, appena possibile, a ospitare i talenti più virtuosi, ad aprire le porte ai progetti più originali, a riempire il locale di arte, cultura e tutta la passione che ha scaldato le nostre serate più belle. Torneremo presto a suonare tutti insieme”, conclude Locuratolo.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021