RIPENSARE LO SPAZIO VICINO ALLE FERMATE DEL BUS: WORKSHOP ALL’AQUILA PROMOSSO DAL POLITECNICO DI TORINO


L’AQUILA – Ripensare in modo partecipato il rapporto tra le fermate dei bus urbani e lo spazio pubblico ad esse adiacenti.

É Mobility Spaces & Public Places design building workshop, evento internazionale di progettazione ed [auto]costruzione in programma all’Aquila dal 14 al 22 settembre prossimi.

L’attività è promossa dal Politecnico di Torino in collaborazione con le associazioni Atelier Mobile (Torino) e Viviamolaq (L’Aquila), coadiuvate dal Patrocinio del Comune dell’Aquila e dell’Ordine degli Architetti della Provincia dell’Aquila.

Il tema progettuale del workshop sarà focalizzato sul rapporto, non ancora risolto, tra alcune pensiline degli autobus urbani e lo spazio pubblico adiacente, indagando sui servizi e le attrezzature presenti per arrivare al progetto, realizzato in autocostruzione partecipata, di un nuovo assetto spaziale delle stesse aree. La base di ricerca è figlia dei precedenti workshop già promossi da Viviamolaq e dall’Università dell’Aquila quali BUS _ Build, Use, Stay (2019) e PURO _ Progetto Urbano Roio (2018) che è stato poi inserito nel PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) del Comune del capoluogo abruzzese.

Il workshop vede la partecipazione di studenti, professori, studi professionali ed associazioni attivi nel campo della progettazione architettonica e spazio pubblico, provenienti da tutto il mondo. Gli incontri aperti al pubblico (prevalentemente in lingua inglese) sono in programma per il 16 e 17 settembre (ore 18, Palazzetto dei Nobili) e per il 21 dello stesso mese (ore 17:30, sempre al Palazzetto dei Nobili). (m. fo.)