RIPRESA POST-SISMA: IL BANDO “FARE CENTRO” SLITTA ANCORA


L’AQUILA – Nonostante le notizie fatte trapelare da Palazzo Silone giovedì scorso, non è più stato pubblicato sul Bollettino ufficiale della Regione Abruzzo (Bura) il bando “Fare Centro”, destinato ad agevolare il reinsediamento di attività economiche nel centro storico dell’Aquila e degli altri comuni del cratere sismico del 2009.

Secondo la programmazione provvisoria pubblicata sul sito del Bura, la prossima pubblicazione del Bollettino è prevista per il 26 aprile prossimo: chissà che non sarà la volta buona.

La pubblicazione del bando, attesa da tempo, è stata più volte data per imminente e puntualmente rinviata.

Tre – sempre secondo le indiscrezioni fatte trapelare dalla Regione – i filoni di intervento previsti nel bando: la linea A fa riferimento alle attività che erano già presenti in centro storico prima del terremoto, la linea B è riservata alle nuove aperture di negozi, attività artigianali e studi professionali, con retroattività fino al 2014, la linea C riguarda esclusivamente la riqualificazione dell’area di viale della Croce Rossa.

Il bando prevede un meccanismo di contribuzione a fondo perduto, che oscilla tra il 50 e il 70 per cento dell’investimento totale, al netto dell’Iva, per tutte le imprese che effettueranno investimenti in beni materiali e immateriali.

Sono previsti contributi anche per l’abbattimento degli affitti dei locali.

Lunedì, intanto, il vice presidente della Giunta regionale d’Abruzzo, Giovanni Lolli, presenterà il bando in conferenza stampa insieme al sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, alla senatrice Stefania Pezzopane, al capo dipartimento Affari della presidenza e Rapporti con l’Europa, Vincenzo Rivera e ai rappresentanti delle forze sociali che hanno contribuito all’elaborazione del progetto.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021