SANTA MARIA AD CRYPTAS, DOMENICA LA CERIMONIA DI RIAPERTURA DOPO IL RESTAURO


FOSSA – Dopo le due anteprime in occasione della Giornata internazionale della guida turistica e delle Giornate di Primavera del Fai, riapre al pubblico la chiesa di Santa Maria ad Cryptas nel territorio di Fossa (L’Aquila).

Dopo un lungo intervento di restauro strutturale e conservativo, conseguente all’evento sismico del 2009, il monumento riapre i battenti offrendo al godimento pubblico una rara testimonianza di pittura parietale abruzzese di età medievale incredibilmente sopravvissuta.

All’interno della chiesa gli affreschi si dilatano ricoprendo del tutto le pareti e mostrando episodi desunti dall’Antico e dal Nuovo Testamento. Emergono due cicli pittorici: il primo, datato alla seconda metà del 1200 è uno degli esempi più importanti di pittura gotico-bizantina finora conosciuta in Abruzzo; il secondo, della metà del 1300, mostra un nuovo linguaggio artistico ispirato alla pittura toscana e umbra.

La cerimonia di riapertura domenica prossima, 28 aprile, a partire dalle ore 10,00. Alle 10,30 messa solenne celebrata dal cardinale Giuseppe Petrocchi, arcivescovo dell’Aquila.