SOMMELIER: AIS ABRUZZO RINNOVA GLI ORGANI SOCIALI, ANGELA DI LELLO UNICA CANDIDATA PRESIDENTE REGIONALE


FRANCAVILLA AL MARE – È tempo di elezioni per l’Ais, associazione italiana sommelier. Il 26 e il 27 giugno prossimi si voterà per il rinnovo degli organi sociali nazionali e territoriali. In Abruzzo dopo anni affidati alla guida di Gaudenzio D’Angelo sarà la volta di Angela Di Lello (in primo piano nella foto). Classe 1984 è l’unica candidata alla presidenza per l’Abruzzo.

Nata a Termoli e cresciuta a Cupello (Chieti) entra nel mondo Ais nel 2011 “incuriosita dalle storie e dai racconti che ogni etichetta, ogni bottiglia riporta in maniera così caratteristica: un modo unico di tramandare storie di culture e territori”, come scrive lei stessa nella presentazione della sua candidatura. Per 8 anni delegata Ais Vasto Val Di Sangro, punta ora alla presidenza regionale. Degustatrice ufficiale Ais, si divide tra l’azienda agricola di famiglia, gestisce una sala ricevimenti e dal 2016 organizza eventi promozionali nell’enoteca regionale.

A lei sono collegati i consiglieri regionali Gaudenzio D’Angelo, presidente uscente, Massimo Iafrate e Massimo Maiorano, già consiglieri regionali.

Per il consiglio nazionale, invece, sono candidati 14 sommelier: Aldegheri Marco, Baldassarre Giuseppe, Balsarin Giulio, Bonera Nicola, Camilli Sandro, Dani Andrea, Dessanti Roberto, Gargiulo Nicoletta, Luchetti Giovanni, Molinari Alex, Mosetti Angelica, Privitera Camillo, Starace Marco, Zorzi Renzo.

Come revisori nazionali Colella Chiara, Dal Lago Graziano, Guetta Guido Ascer, Rigon Stefano, Testa Michele.

Si vota dalle ore 10 del 26 giugno alle 14 del 27, esclusivamente online, sulla piattaforma elettorale predisposta dalla società tedesca Polyas.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2022