“TOXICITY”, A TOSSICIA TORNA LA RASSEGNA ROCK


TOSSICIA – Torna nel weekend a Tossicia (Teramo) la Rassegna rock “Toxicity”, giunta alla tredicesima edizione. La manifestazione è stata presentata da Iacopo Dartagnan e Mattia Franchi dell’associazione Toxicum 2.0, che cura il Festival con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Venerdì 12 si parte con la serata degli inediti, con gli “Axound”, gruppo emergente di Montorio al Vomano, e i “The Cyborg”, two man band che si fanno chiamare “0” e “1” come i simboli del codice binario, due musicisti mascherati venuti dallo spazio in grado di conquistare tutti con il loro sound rock blues. La band, tra le altre prestigiose partecipazioni, ha aperto il concerto di Bruce Springsteen al Rock In Roma.

La seconda serata, sabato 13 luglio, sarà dedicata alle esibizioni delle cover band, con i “Sixpounders”, cover dei “Children of Bodom”, a seguire gli “Hop Frog”, cover dei Led Zeppelin, e i “Back to the System”, cover dei “System of a Down”, dal cui secondo album “Toxicity” prende, appunto, nome la rassegna.

La serata di domenica è incentrata sull’hip hop con i JSP, band funk rap romana, Meester Element, musicista dei giradischi, e Vaitea, una delle poche rapper donna italiana di taratura internazionale. All’interno della terza sera si svolgerà anche il Poetry Slam, contest di poesie, valido per il campionato LIPS (Lega Italiana Poetry Slam).

Durante la tre-giorni sarà possibile campeggiare gratuitamente nella zona pineta e degustare le prelibatezze tipiche del Gran Sasso, come arrosticini, i “Toxburger” (hamburger di pecora), hamburger di vitello, pizza bianca con salsiccia e piatti anche per vegetariani.