TREKKING URBANI, ESCURSIONI IN QUOTA E PASSEGGIATE CULTURALI AL CHIARO DI LUNA NEL SETTEMBRE DI “SI FA IL CAMMINO CON L’ANDARE”


SANTO STEFANO DI SESSANIO – Arriva settembre e, con esso, una serie di eventi culturali e naturalistici, organizzati dalle associazioni “I Viaggiatori nel Parco” e “33Trek”, nell’ambito del progetto “Si fa il cammino con l’andare”.

Si parte domani, domenica 8 settembre, dalle 10,30 in poi, con l’iniziativa “L’Aquila, le sue mura e i gioielli ritrovati. Trekking urbano”, un viaggio per le vie della città volto a ripercorrere “i primi vagiti del neonato borgo fondato dalle popolazioni del contado che vi trasferirono i loro saperi e ne fecero uno vero scrigno di bellezza”.

Una guida turistica professionista narrerà i fatti storici e le vicende umane che hanno esaltato il valore artistico dell’Aquila in età medievale attraverso i secoli e, al contempo, analizzerà le fasi costruttive e i recenti restauri dei principali luoghi urbani.

Il costo di iscrizione è di 13 euro a persona e la prenotazione è obbligatoria.

Più a sfondo naturalistico, sarà invece “Dal tramonto al chiaro di luna: cammino nel vasto del Gran Sasso”, in programma per sabato 14 settembre, dalle 17 in poi.

Si tratta di un trekking notturno di 13 chilometri e 1.000 metri di dislivello, tra i paesaggi mozzafiato di Campo Imperatore e al cospetto delle vette più caratteristiche del massiccio del Gran Sasso.

Si inizierà con il tramonto dalla cima di Pizzo Cefalone, per poi proseguire, all’imbrunire, nelle vallate di Campo Pericoli, fino al Rifugio Garibaldi per risalire, immersi nella luce lunare, verso il Monte Aquila.

L’escursione è stata pensata per appassionati che siano abituati a camminare e che apprezzino un po’ di dislivello.

Anche in questo caso, la prenotazione è obbligatoria, mentre il costo di iscrizione ammonta a 20 euro a persona.

Al chiaro di luna sarà anche l’evento “Una notte di San Michele Arcangelo, a Bominaco”, previsto per sabato 21 settembre, dalle 19 in poi, nel piccolo borgo abruzzese e incentrato sulla storia.

Dalla chiesa di Santa Maria Assunta e dall’adiacente oratorio di San Pellegrino, si camminerà su un sentiero boschivo fino all’eremo rupestre di San Michele, una grotta ricavata dalla roccia, che è stata luogo di culto delle diverse popolazioni che hanno abitato la valle vestina, dai riti italici a quelli cristiani, dedicati appunto al santo conosciuto anche come l’Arcistratega di Dio.

Il costo di iscrizione è in questo caso di 16 euro, con prenotazione obbligatoria.

Progetto turistico che nasce con l’idea di combinare natura, sport e patrimonio artistico in un’ottica di valorizzazione delle antiche tradizioni locali, “Si fa il cammino con l’andare” preseguirà con i suoi eventi anche nel corso dei prossimi mesi, con passeggiate, escursioni e visite guidate a sfondo storico, culturale e naturalistico.

Per tutte le informazioni dettagliate, sui costi sulle iniziative in programma per il prossimo fine settimana, basta contattare le associazioni “I viaggiatori nel Parco” e “33trek”, oppure cliccare direttamente sulla pagina Facebook del progetto. (m.s.)