TURISMO: REGIONE AVVIA RECUPERO CHIESE CON FONDI MASTERPLAN


PESCARA – Recupero e valorizzazione dell’edilizia sacra nelle quattro province abruzzesi al fine di migliorare l’attrattività turistica sul territorio.

Passa alla fase operativa l’iniziativa amministrativa della Giunta regionale che, dopo aver recepito a gennaio scorso gli interventi del Ministero dei beni culturali, 52 in tutto, ha finanziato attraverso il Masterplan (nell’ambito del settore “Turismo e Cultura”) i progetti proposti, con un importo di 11 milioni e 100mila euro, mirati esclusivamente alla ristrutturazione di edifici di culto e hub culturali.

E questa mattina, il presidente Luciano D’Alfonso, ha convocato i tecnici regionali e la direzione per i beni culturali e paesaggistici dell’Abruzzo per individuare i soggetti attuatori, con l’obiettivo di procedere in tempi brevi con gli appalti.

“Abbiamo necessità di recuperare e valorizzare i nostri edifici di culto e i presidi culturali – ha detto D’Alfonso – e attraverso il Masterplan abbiamo individuato i fondi necessari attraverso cui finanziare gli interventi programmati”.

Tra gli interventi ci sono la ristrutturazione della Chiesa Madonna della Consolazione di Mutignano a Pineto (Teramo), il restauro delle otto campate delle navatelle laterali della Basilica Madonna dei Sette Dolori di Pescara, lavori di riqualificazione del Santuario di San Gabriele di Isola del Gran Sasso (Teramo), il recupero e consolidamento della Chiesa di San Francesco di Caramanico Terme (Pescara), la valorizzazione dell’area monumentale e protetta di San Giovanni in Venere di Fossacesia (Chieti) e il completamento del complesso conventuale di San Francesco Caracciolo di Roccamontepiano (Chieti).

A breve sarà convocata una riunione alla presenza di Curie, parrocchie e Comuni interessati agli interventi programmati.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.