A CAMPLI IL PREMIO GUERRIERO CON LAMBERTO MAFFEI

foto Siviaggia

CAMPLI – È in programma domenica prossima, 13 settembre alle ore 17, sotto il Loggiato di Palazzo Farnese a Campli (Teramo), la premiazione relativa alla seconda edizione del Premio Guerriero, concorso creativo rivolto alle scuole pubbliche primarie e secondarie di I grado del Comune di Campli.

Il concorso, ideato e realizzato dallo studio di gioielleria Formeoro del maestro orafo Massimo D’Amario, si è avvalso del patrocinio del Comune di Campli e della partnership di Azienda Agricola Di Pietro Iolanda, Agenzia di Incoming Experience Bella Vita di Marino Cardelli, Hotel Zunica 1880.

L’evento sarà impreziosito quest’anno dalla presenza di Lamberto Maffei che sarà protagonista di un incontro/dibattito moderato dalla giornalista Evelina Frisa e che riceverà dal sindaco, Federico Agostinelli, una targa donata dall’amministrazione comunale di Campli a suggellare una presenza che onora Campli e tutto il territorio.

Medico e ricercatore italiano, già direttore dell’Istituto di neuroscienze del Cnr ed attuale vice-presidente dell’Accademia nazionale dei Lincei, Lamberto Maffei ha ispirato con il suo saggio Elogio della Lentezza il tema di questa seconda edizione: “Coltivare un desiderio con passione richiede tempo e a chi sa attendere, il tempo concede ogni sogno”.

Ai partecipanti al concorso è stato richiesto di produrre un elaborato sotto forma di tema o saggio breve che è stato sottoposto al giudizio di una giuria composita e qualificata. Ai lavori classificatisi nelle prime tre posizioni verrà assegnato il “Sigillo del Guerriero”, opera artistica che ha dato il nome al Premio.

A tutti i partecipanti saranno consegnati degli omaggi forniti da Giunti al Punto Teramo (Giunti Editore), partner del progetto.r

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2020