OPERA DI CICCOZZI ISPIRATA AD ABITO DI GOTTASTIA ESPOSTA A VENEZIA


L’AQUILA – Selezionato da Mario Castellese per “Art Emotion for Soul” e con prezioso contributo del critico d’arte Mauro Fantinato, nell’ambito dell’evento artistico “Art Dresses”, le opere materico-concettuali dell’artista aquilano Giancarlo Ciccozzi sono esposte a Venezia, nello splendido scenario di Palazzo Albrizzi.

“La 57°Biennale di Venezia è un inno alla gioia di vivere”, ha detto la curatrice Christine Maciel.

L’evento ha esordito qualche giorno prima nella città di Bassano del Grappa, nelle eleganti sale del Palladio Bonotto Hotel Belvedere.

La mostra è anche un omaggio a vent’anni dalla scomparsa di Lady Diana che proprio ventidue anni fa, nel mese di giugno, presenziò alla Biennale di Venezia.

Una delle opere di Ciccozzi è ispirata all’abito di alta moda creato da Daniele Gottastia, anche lui aquilano, e scelto personalmente dallo stesso maestro.

Gottastia, già operativo in casa Gattinoni e Benetton, ha riscosso in passato alcuni successi come il primo premio al “Riccione Moda Italia” e al “Final Work” per l’evento “Alta Roma”.

Ciccozzi esporrà le sue opere nel mese di agosto anche all’Aquila, forse in occasione della prossima Perdonanza Celestiniana 2017.

Ormai artista di livello internazionale, Ciccozzi raggiunge ottime quotazioni nelle maggiori case d’asta italiane e straniere.

Già invitato da Vittorio Sgarbi, Sandro Serradifalco e Paolo Levi per Biennale di Barcellona, oggi conta partecipazioni ad esposizioni a Firenze, Londra, Ginevra, Roma, Venezia, Ascoli Piceno, e Miami.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021