AL VIA LA SETTIMANA DELLA CUCINA ITALIANA IN GIAPPONE


TOKYO – Oltre quaranta iniziative in calendario, con seminari sulla dieta mediterranea e indicazioni geografiche, presentazioni di grandi consorzi a tutela del vino e dei prodotti italiani, lezioni di cucina e degustazioni.

In occasione della seconda edizione della “Settimana della Cucina Italiana nel Mondo” ha preso il via l’azione di coordinamento dell’Ambasciata d’Italia in Giappone, in accordo con la comunità imprenditoriale italiana, il sistema consolare, gli Istituti Iialiani di Cultura di Tokyo e Osaka, i locali Uffici Ita ed Enit, nonché la Camera di Commercio Italiana in Giappone, l’Accademia della cucina italiana e dei cuochi in Giappone (Acci).

“Abbiamo scatenato una vera offensiva del Made in Italy agroalimentare in Giappone”, ha spiegato all’Ansa l’ambasciatore d’Italia Giorgio Starace.

“Ai quasi 80 eventi dedicati al vino del nostro Paese, ricompresi nella campagna ‘3000 anni di vino italiano’ avviata lo scorso ottobre, si aggiungono ora le oltre 40 iniziative della Settimana della Cucina Italiana, in programma da qui a fine novembre su tutto il territorio giapponese”.

Durante l’evento oltre 120 ristoranti offriranno – su tutto il territorio giapponese – un menu speciale.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021