CIBO DA STRADA, A PESCARA “STREET FOOD TIME” CON 22 TRUCK E 6 BIRRIFICI ARTIGIANALI


PESCARA – Presentata oggi nella sede di Confartigianato Imprese Pescara, da giovedì a domenica torna nel capoluogo adriatico “Street Food Time”, alla sua quarta edizione. Alla presenza di Giancarlo Di Blasio, presidente Confartigianato Pescara, Fabrizio Vianale di Confartigianato, Luca Di Tecco, presidente del Marina di Pescara e Barbara Lunelli e Manolo Demenego della Blunel, è stato presentato l’appuntamento più goloso dell’anno che tornerà dal 28 giugno al 1° luglio al Porto Turistico “Marina di Pescara”.

L’evento a carattere nazionale dedicato al cibo di strada di qualità, inserito nel ricco cartellone delle iniziative dell’ottava edizione di Estatica, è organizzato da Blunel Srls e patrocinato da Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Chieti–Pescara, Confartigianato Imprese Pescara e Marina di Pescara, e ha l’intento sia di creare momenti di aggregazione sociale che di portare in città visitatori che daranno vita ad un percorso di valorizzazione delle eccellenze di cui si avvantaggeranno tutte le attività commerciali cittadine e dell’intera provincia.

“Il merito che dobbiamo dare a questa manifestazione – ha sottolineato  Di Blasio – è quello di aver rivitalizzato un settore dell’artigianato importante, quello del cibo da strada, favorendo anche lo sviluppo di nuove attività che molto spesso sono avviate da giovani imprenditori”.

“Come Confartigianato – ha aggiunto  Vianale – abbiamo creduto sin dalla prima edizione in questa manifestazione perché riteniamo che sia un evento legato all’artigianato alimentare d’eccellenza, un evento nato quattro anni fa in Abruzzo ma poi diffuso in tutta Italia, dalla Liguria alla Calabria”.

Il festival ospiterà 22 food truck e 6 birrifici artigianali; offrirà ben 130 tipologie di cibi diversi e 30 birre artigianali differenti per tutte le esigenze culinarie più disparate, dall’aperitivo al dessert passando per primi piatti, secondi, contorni e formaggi.

I fornelli si accenderanno alle 18,00 e si spegneranno a tarda notte. Food truck provenienti da ogni regione daranno vita a quattro giornate davvero gourmet durante le quali l’Italia culinaria si incontrerà a Pescara per deliziare tutti i palati, anche i più esigenti.

L’area del festival, ad ingresso gratuito, sarà la patria del cibo di qualità in cui gli alimenti della tradizione culinaria italiana saranno proposti in “versione street”. I produttori del cibo di strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica.

Ricerca della qualità, piacere di avere un contatto umano e schietto con i clienti, voglia di mantenere vivi i rapporti con il proprio territorio e la sua storia, utilizzo di prodotti agricoli genuini, uso di ricette tramandate di generazione in generazione, questi gli elementi che caratterizzano i cultori del cibo di strada, consapevoli che esistono nelle nostre città, “paesaggi culturali” da difendere e conoscere.

“Street Food Time” è un Festival interessante, stuzzicante, appetitoso, succulento, in cui il “savoir faire” italiano si innesca sulla cultura del prodotto, della terra, della storia.

Il tour di “Street Food Time” ha toccato e toccherà nel 2018 molte città italiane e torna a Pescara per la quarta edizione con quattro giornate ricche di sapore, divertimento, intrattenimento e cultura.

“Sono contenta di essere tornata in città – ha ribadito Barbara Lunelli della Blunel – lo Street Food è un festival di calibro nazionale che tocca tutto lo Stivale ma quando sono a casa sono molto felice. Questo è un festival di qualità che cura sia la qualità del cibo proposto sia l’estetica del mezzo, non a caso nel nostro evento ci sono solo food truck e non stand. Poi c’è un discorso di professionalità degli operatori che operano su veri e propri ristoranti su ruote. Ogni mezzo arriva da una regione diversa e in un’unica piazza c’è tutta l’Italia culinaria. Questa scelta nasce non solo da un discorso di ampia proposta gastronomica ma anche e soprattutto da un’idea di tipo culturale, perché il cibo è l’espressione culturale di un popolo”.

“È uno degli eventi più attesi all’interno di Estatica – ha sottolineato Luca Di Tecco – già in primavera, al momento della preparazione del cartellone delle iniziative, ci sono numerose richieste per avere lumi sulle date di Street Food Time. Per me è un grande orgoglio ospitare l’evento al Marina di Pescara”.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.


Articolo soggetto a copyright, ogni riproduzione è vietata © 2021