PASTICCERIE, CAPRICE È LA MIGLIORE DELLA PROVINCIA DI PESCARA SECONDO GAMBERO ROSSO


PESCARA – Non ci sono ancora casi di eccellenza, con le Tre Torte – il massimo riconoscimento che attribuisce la prestigiosa guida – ma Gambero Rosso ha indicato quattro abruzzesi tra le insegne più meritevoli di Pasticceri e Pasticcerie d’Italia.

In provincia di Pescara è segnalata Caprice, in piazza Garibaldi nel capoluogo adriatico.

Oltre 50 anni di storia alle spalle, un cambio generazionale che non ha deluso i clienti più affezionati e un successo che sembra destinato a non finire mai. Oggi è Fabrizio Camplone a portare avanti con amore e pazienza l’attività iniziata da papà Tullio, ma la fama e la qualità dell’insegna non sono cambiate – scrive il Gambero – Non c’è giorno in cui il locale di piazza Garibaldi non veda l’afflusso di pescaresi e turisti a tutte le ore, attratti dalla qualità e la varietà dell’offerta.

Dal bancone, spuntano mignon, pesche alla crema di lampone o cannella, torte gelato e semifreddi. È in occasione dei grandi eventi, però, che l’artigiano sfodera le sue armi migliori, dilettandosi con la preparazione di dolci monumentali. A colazione, invece, via libera ai bomboloni, fritti alla perfezione e farciti con creme lisce e saporite, croissant friabili e fagottini ripieni. C’è poi il reparto gelateria, tra cui spiccano gusti insoliti con pere e Grana Padano o Vinsanto e cantucci. Cavallo di battaglia, però, resta la Presentosa, personale interpretazione del parrozzo che deve il nome al tradizionale gioiello abruzzese, antico pegno d’amore.

Sostieni Virtù Quotidiane

Puoi sostenere l'informazione indipendente del nostro giornale donando un contributo libero.
Cliccando su "Donazione" sosterrai gli articoli, gli approfondimenti e le inchieste dei giornalisti e delle giornaliste di Virtù Quotidiane, aiutandoci a raccontare tutti i giorni il territorio e le persone che lo abitano.